Estensione dell’orario di servizio del Minimetrò per Umbria Jazz 2024

Servizio di trasporto potenziato per accogliere gli appassionati di musica

Trasporti. Il minimetro della Sinistra

Estensione dell’orario di servizio del Minimetrò per Umbria Jazz 2024

In vista dell’attesissima edizione di Umbria Jazz 2024, che si svolgerà da venerdì 12 a domenica 21 luglio, gli organizzatori hanno annunciato un’estensione significativa dell’orario di servizio del Minimetrò. Questa mossa è stata fatta per garantire che i partecipanti al festival possano godere dell’evento senza preoccuparsi dei trasporti.

L’orario di esercizio del Minimetrò sarà prolungato fino alle ore 01:45, con l’ultima corsa che parte a quell’ora. Questo permetterà ai visitatori di godere appieno delle performance serali senza preoccuparsi di come tornare a casa. Inoltre, domenica 14 e 21 luglio, l’orario di apertura sarà anticipato alle ore 8:30, permettendo ai visitatori di arrivare presto e sfruttare al massimo la giornata.

Un’aggiunta speciale al programma è il prolungamento straordinario previsto per sabato 13 luglio, quando l’ultima corsa sarà alle ore 02:45. Questo darà ai partecipanti ancora più tempo per godersi le performance notturne.

Per coloro che preferiscono viaggiare in autobus, sarà disponibile un servizio speciale di autobus a partire dalle ore 16:00 dalla stazione di Pian di Massiano. Questo servizio aggiuntivo garantirà che tutti possano raggiungere comodamente il luogo dell’evento.

Un evento da non perdere è l’esibizione dei Funk Off, prevista per mercoledì 17 luglio alle ore 12:00 presso la stazione di Pian di Massiano. L’esibizione avrà inizio alle ore 11:30 da Corso Vannucci, promettendo un’esperienza musicale indimenticabile.

Queste modifiche all’orario di servizio del Minimetrò e l’aggiunta del servizio di autobus speciale dimostrano l’impegno degli organizzatori di Umbria Jazz 2024 nel creare un evento accessibile e godibile per tutti. Con queste misure in atto, i partecipanti possono aspettarsi un’esperienza di festival senza problemi e concentrarsi su ciò che conta di più: la musica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*