Ristoratori esasperati, dal 6 aprile riapriranno a pranzo e cena

 
Chiama o scrivi in redazione


Ristoratori esasperati, dal 6 aprile riapriranno a pranzo e cena

“E’ una situazione drammatica, ci sta crollando tutto addosso”. A parlare è Enrico Guidi presidente di Mio Umbria – che comunica la decisione di aderire all’iniziativa deliberata domenica sera dal direttivo di Mio Italia. Riaprire dal 6 aprile a pranzo e a cena seguendo tutte le misure anti-Covid. Sono tante la adesioni, anche in Umbria.

© Protetto da Copyright DMCA

“La gente è stanca – dice Guidi -, andiamo avanti senza prospettive, programmazione, piani di rilancio, interventi sui costi fissi e tasse da pagare. Sono convinto che il 6 aprile saremo tantissimi. L’unica soluzione che abbiamo è quella di tornare a lavorare”.

Gli fa eco il presidente di Mio Italia, Paolo Bianchini: “Il Paese sta perdendo, una dopo l’altra, aziende importanti che complessivamente creavano il 30% del Pil. Abbiamo deciso di riaprire, a pranzo e a cena. Sempre”. In Umbria molte aziende rischiano di chiudere e a breve arriveranno gli sfratti. Eppure si chiede solo una cosa: “Tornare a lavorare” nel “pieno rispetto delle norme anticovid”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*