Si sblocca la cassa per gli artigiani, Cgil, 10 milioni per dare ossigeno ai lavoratori umbri

 
Chiama o scrivi in redazione


Si sblocca la cassa per gli artigiani, Cgil, 10 milioni per dare ossigeno ai lavoratori umbri

Si sblocca finalmente il pagamento della cassa integrazione per i lavoratori artigiani. “Le risorse sono state trasferite da Banca d’Italia questa mattina al fondo di sostegno al reddito del sistema artigiano (Fsba) – spiega Stefania Cardinali, della Cgil dell’Umbria – Seppure non sufficienti rispetto al fabbisogno reale, serviranno comunque a coprire i mesi di maggio giugno e parte di luglio”.

“Dei 375 milioni di euro ricevuti dal Fondo – continua la sindacalista – circa 10 saranno quelli che arriveranno ai lavoratori umbri, dei quali 7 milioni circa per la provincia di Perugia e 3 la provincia di Terni. In Umbria tutte le richieste di cassa sono state già rendicontate e sono pronte ad essere riscosse dai lavoratori”.

La Cgil ricorda che al momento del lock-down, a marzo 2020, i lavoratori artigiani in trattamento Fsba in Umbria erano 18.000, poi scesi a 10mila nella prima metà di luglio. “Sono note le difficoltà in cui versano questi settori che rappresentano una percentuale assai alta del tessuto produttivo nella nostra regione – spiega ancora Cardinali –. Per questo vanno assolutamente garantiti ulteriori finanziamenti, per continuare a tutelare il reddito di questi lavoratori.

Auspichiamo per il futuro che non si debba continuare a scontare insopportabili ritardi nell’emanazione dei decreti che determinino l’effettivo trasferimento dello risorse ai Fondi bilaterali artigiani”, conclude la sindacalista Cgil.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*