Minicorsa ceri ospedale Branca, no a sospensione operatrici dal lavoro

 
Chiama o scrivi in redazione


Minicorsa ceri ospedale Branca, no a sospensione operatrici dal lavoro

Minicorsa ceri ospedale Branca, no a sospensione operatrici dal lavoro

Con riferimento a quanto accaduto il 15 maggio scorso al Pronto Soccorso di Branca ove tre operatrici sanitarie hanno effettuato una “minicorsa” dei Ceri, la scrivente organizzazione sindacale ritiene non vi siano le condizioni per la sospensione dal lavoro delle operatrici . Va compreso il periodo che il personale sanitario tutto ha affrontato in piena emergenza Covid-19, con notevole accumulo di stress fisico e psicologico, ed il segnale dato dalle lavoratrici assume quasi il segno del passaggio dalla Fase 1 alla Fase 2.
Sicuramente all’interno dei luoghi di lavoro vanno sempre applicati i principi previsti dai codici comportamentali, ma stante la particolare difficile situazione che la Sanità ha affrontato negli ultimi tre mesi si può, nella fattispecie, giungere a decisioni che non allontanino i lavoratori dal luogo di lavoro privandoli per alcuni giorni del salario.
Comunicato Stampa Fp Cisl Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*