Emergenza coronavirus, sindacati incontrano Tesei, difendere lavoro

 
Chiama o scrivi in redazione


Coronavirus: continua il confronto Regione-sindacati

Emergenza coronavirus, sindacati incontrano Tesei, difendere lavoro

Attivare tutte le risorse disponibili per “difendere” il lavoro dall’impatto dell’emergenza Coronavirus: è questo in estrema sintesi il messaggio che Cgil, Cisl e Uil dell’Umbria hanno portato oggi, martedì 3 marzo, alla presidente della Regione, Donatella Tesei, che ha ricevuto, insieme al suo capo di gabinetto, Federico Ricci, i segretari regionali delle organizzazioni sindacali, Cgil, Cisl, Uil e Ugl.
Tre i temi affrontati nel confronto, durato circa un’ora e mezzo: la necessità di attivare ammortizzatori sociali straordinari, in particolare per i settori meno protetti, come il turismo, sui quali si stanno già abbattendo le conseguenze dell’epidemia; un piano straordinario di assunzioni per la sanità pubblica; l’immediata apertura di un tavolo regionale sul trasporto pubblico locale in grado di garantire il mantenimento di servizi e occupazione.
“Sulle questioni che abbiamo posto – commentano i tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil dell’Umbria, Vincenzo Sgalla, Angelo Manzotti e Claudio Bendini – abbiamo ottenuto impegni precisi da parte della presidente. Il primo è quello di insistere in sede di conferenza Stato-Regioni per recuperare e utilizzare le risorse disponibili per gli ammortizzatori in deroga. Il secondo, in tema di sanità, è la convocazione per il prossimo 19 marzo di un tavolo operativo con la stessa presidente, il rettore dell’Università degli Studi, i commissari e le organizzazioni sindacali di categoria, per sostenere lo straordinario impegno degli operatori della sanità pubblica e sbloccare le assunzioni, delle quali il nostro sistema sanitario aveva già bisogno prima dell’emergenza e che diventano oggi essenziali. Infine – continuano Sgalla, Manzotti e Bendini – abbiamo affrontato anche il tema della vertenza aperta sul trasporto pubblico locale, vertenza che i lavoratori e le organizzazioni sindacali dei trasporti stanno gestendo con grande senso di responsabilità, vista la situazione contingente. La presidente – concludono i tre segretari – si è impegnata a convocare un incontro con l’assessore, Busitalia e le organizzazioni sindacali per trovare una soluzione che garantisca al tempo stesso la difesa dei servizi per i cittadini e la salvaguardia degli attuali livelli occupazionali”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*