Confartigianato Terni, presentato Socialneet, uno strumento a fianco dei giovani in cerca di lavoro


Scrivi in redazione

Confartigianato Terni, presentato Socialneet, uno strumento a fianco dei giovani in cerca di lavoro

Confartigianato Terni, presentato Socialneet, uno strumento a fianco dei giovani in cerca di lavoro

Di Rossano Pastura
“Confartigianato Terni al fianco dei giovani in cerca di lavoro”. E’ questo il titolo dell’iniziativa presentata da Confartigianato Terni, presso la sala conferenze nella propria sede di Maratta.

“Siamo orgogliosi di presentare questo importante progetto, sottolineando che Confartigianato Imprese Terni è la sola organizzazione italiana partner di SOCIALNEET”. E’ quanto dichiara il Presidente di Confartigianato Terni, Mauro Franceschini nel presentare l’evento.

L’Italia ha il primato europeo dei NEET, e anche a Terni questa nuova piaga sociale è drammaticamente evidente. Confartigianato Imprese Terni ha per questo sollecitato le comunità locali a porsi il problema e a proporre uno strumento che contrasti questo fenomeno.

“Con questa attività – ha spiegato il Franceschini – vogliamo mettere a disposizione dei giovani in cerca di occupazione un servizio integrato, che offra loro consulenza, orientamento, formazione e servizi, al fine di agevolare il loro ingresso nel mondo del lavoro”.

“Il progetto, che si chiama Socialneet, vuole essere uno strumento utile messo a disposizione da Confartigianato Terni per aiutare i giovani in cerca di un lavoro a mettersi in contatto con imprese e aziende che operano sul nostro territorio”.

SOCIALNEET! è un ambizioso progetto, finanziato con fondi europei, supportato da 9 organizzazioni appartenenti a 8 paesi europei, che mira ad agevolare il reinserimento dei giovani under 30 non occupati e non coinvolti in corsi di formazione (NEET).

“La nostra Associazione – ha aggiunto Franceschini – intende così mettere a disposizione dei giovani il proprio patrimonio di competenze ed esperienze acquisite in molteplici ambiti di attività, per aiutare i ragazzi del territorio a trovare la determinazione per crearsi e perseguire il proprio progetto di vita”.

Le caratteristiche del progetto e le sue opportunità sono state illustrate dal Direttore di Confartigianato, Michele Medori.

“L’iniziativa finanziata con Fondi Europei, – ha dichiarato Medori – ha lo scopo di agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro da parte dei cosiddetti NEET, giovani che non hanno né cercano un impiego e non frequentano una scuola né un corso di formazione o di aggiornamento professionale”.

“A questo proposito – ha aggiunto il direttore di Confartigianato terni – dal 31 gennaio, presso la sede dell’Associazione, è aperto un Meeting Point per i giovani disoccupati che fornisce servizi di consulenza e orientamento al lavoro, da fine Marzo partiranno corsi di formazione sia frontali, sia workbased presso imprese sociali e sarà operativa a breve la piattaforma Job Talent, pensata per creare un punto di incontro fra le aziende che cercano professionalità da inserire nel proprio ciclo produttivo e chi è in cerca di lavoro”.

“Con questo strumento – ha concluso Medori -puntiamo ad individuare nuove soluzioni di social business nel campo dell’economia sociale e in particolare nei settori del turismo, cultura, assistenza sanitaria, agroalimentare, IT e open source software, risorse energetiche alternative”.

All’evento hanno partecipato gli Assessori ai Servizi Sociali dei Comuni di Terni, Cristiano Ceccotti, Narni, Silvia Tiberti, ed Orvieto, Angela Maria Sartini.

Con questi Comuni, Enti capofila degli ambiti sociali della Provincia, è stato siglato un protocollo d’intesa per il supporto e la valorizzazione del progetto, calandolo sulle varie realtà territoriali.

Nel corso della presentazione di Socialneet! sono intervenuti Fabio Narciso, responsabile del Centro per l’Impiego di Terni, in rappresentanza della Regione Umbria; Carlo di Somma, presidente di Confcooperative Umbria e Alfio Ciribuco consigliere di amministrazione di Cosp Tecno Service.

Ad oggi, sulla base dei dati forniti recentemente dal Comune di Terni, la disoccupazione giovanile nella nostra provincia raggiunge il 40% ed il numero di inattivi è arrivato al 33,7%, in pratica un cittadino su tre, nel nostro territorio, non cerca più lavoro.

A tale quadro si aggiunge il dato inerente coloro che abbandonano la nostra provincia per cercare fortuna altrove, solo nell’ultimo anno sono oltre 5000 i ragazzi under 40 che hanno compiuto tale scelta. Confartigianato Imprese Terni, quale unico partner italiano del progetto europeo Socialneet, finanziato da EEA and Norway Grants Fund for Youth Employment, intende svolgere, in collaborazione con le istituzioni locali, un ruolo attivo per contrastare tali preoccupanti fenomeni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*