Imprese creditrici di Astaldi protestato, i soldi non arrivano

 
Chiama o scrivi in redazione


Imprese creditrici di Astaldi protestato, i soldi non arrivano

Imprese creditrici di Astaldi protestato, i soldi non arrivano

Torna a protestare il comitato delle aziende creditrici, circa 40 imprese fra Marche e Umbria, nei confronti di Astaldi contrente generale dei lavori del progetto Quadrilatero, maxi-lotto n. 2 Fabriano-Serra San Quirico (Ancona). Le aziende umbre e marchigiane coinvolte nel cantiere sono state ammesse al Fondo per circa 30 milioni di euro e impattano per oltre il 23% sul montante dei crediti certificati complessivamente sul Fondo Salva Opere che ammonta a 129.763.374,81. “Siamo pronti a nuove azioni eclatanti”, dichiarano i rappresentanti del comitato Albano Morelli (Umbria) ed Emanuele Pepa (Marche).

“L’ultima promessa era che entro settembre scorso sarebbero arrivati i bonifici, non è avvenuto. Già abbiamo lasciato il 30% del credito che vantavamo e ora si aggiunge la beffa del mancato bonifico”. Questa situazione, ovviamente, si ripercuote anche sullo stato di avanzamento del cantiere relativo al progetto Quadrilatero, maxi lotto n. 2.

“Molte aziende del nostro territorio, – concludono – non avendo la sicurezza nei pagamenti, non hanno il coraggio di tornare a lavorarci. Sono disponibili, ma con le dovute garanzie. Così facendo si accelererebbe il cantiere e finalmente si completerebbe un” opera strategica e vitale non solo per il fabrianese, ma per entrambe le Regioni Marche e Umbria”. (Agenzia Nazionale Stampa Italia)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*