Alimentitaliani, Fai Flai e Uila: novità sulla gestione del fallimento

La nota a seguito dell’incontro tra i sindacati e la curatela fallimentare. “Vogliamo continui aggiornamenti a salvaguardia dei lavoratori coinvolti”

(umbriajournal.com) by AVInews TERNI – “Si è tenuto oggi l’incontro con la curatela fallimentare di Alimentitaliani che ci ha tempestivamente informati della presenza della Guardia di Finanza la quale, su incarico della Procura di Castrovillari, ha proceduto al sequestro delle società agricole nominando la curatela custode legale delle stesse. Questo provvedimento di fatto garantisce la continuità aziendale e produttiva, riportando il tutto nel perimetro del gruppo”. È quanto fanno sapere, lunedì 5 marzo, le organizzazioni sindacali Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil Umbria.

“Salvaguardia dei lavoratori e lavoratrici coinvolti”. “Il percorso è ancora da definire – spiegano i sindacati –, ma la curatela ha ripreso il possesso della gestione complessiva e pertanto può iniziare a lavorare per la valutazione delle intere attività, cosa che a oggi non era del tutto scontata. Per noi è chiaro che il percorso debba essere trasparente; vogliamo continui aggiornamenti sulla gestione, a salvaguardia dei lavoratori e lavoratrici coinvolti. Alle istituzioni chiederemo un incontro per vigilare su eventuali soggetti che si presenteranno in sede di offerta di acquisto”.

I nuovi sviluppi. “Seguiranno incontri di sito – concludono Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil Umbria – per affrontare le tematiche e problematiche che interessano le singole realtà, già dal 14 marzo. Abbiamo inoltre, sottoscritto la voltura della Cassa integrazione straordinaria e richiesto e sottoscritto un impegno sulla proroga e rivisitazione dello strumento in scadenza a maggio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*