Acceso a Gubbio l’albero di Natale più grande del mondo 📸 FOTO E VIDEO

Acceso a Gubbio l'albero di Natale più grande del mondo

Acceso a Gubbio l’albero di Natale più grande del mondo

E’ stato acceso a Gubbio l’albero di Natale più grande del mondo. L’Avis, Associazione volontari italiani del sangue, per questa sua 41esima edizione è stata testimonial, con il presidente nazionale, Gianpietro Briola.

La collina eugubina torna ad accendersi con l’istallazione da record: presente ogni anno dal 1981 sulle pendici del Monte Ingino, proprio sopra la città di Gubbio, dal 1991 è entrato ufficialmente nel Guiness World Record. La grandissima istallazione è costituita da oltre 700 sorgenti luminose, è alta 750 metri e copre un’area di 130 mila metri quadri, pari a oltre 15 campi da calcio; parte dalle mura della città medievale e arriva fino alla Basilica di Sant’Ubaldo che si trova in cima alla montagna. L’evento, che ogni anno attira migliaia di turisti e curiosi da tutta Italia, è possibile solo grazie a una certosina organizzazione: sono infatti necessarie 1300 ore di lavoro da parte dei volontari ‘alberaioli’, che per intere settimane si adoperano per installare 300 punti luminosi verdi per delineare il perimetro dell’imponente albero, mentre nel corpo centrale sono presenti oltre 400 luci di tutti i colori. La corretta accensione dell’Albero eugubino viene garantita dalla connessione wireless di Fìdoka, azienda internet provider che opera in Marche ed Umbria.



Nel corso della cerimonia il vescovo di Gubbio, Luciano Paolucci Bedini, ha osservato che “l’accensione quest’anno ci fa alzare lo sguardo verso motivi ulteriori di ripresa. In cima all’albero – ha quindi sottolineato – c’è la basilica del santo patrono Ubaldo, che ci ricorda che se siamo insieme, uniti, possiamo attraversare qualsiasi tribolazione”.

“Questa è veramente una serata magica”, ha commentato la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei. “Nella nostra regione in questo momento – ha detto, fra l’altro – si accende il Natale, che poi sarà declinato in moltissime altre località della nostra bella Umbria”.

Resterà acceso dal tramonto a tarda notte per tutto il periodo natalizio, fino al week end successivo al 6 gennaio.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*