Uno straniero del ’60 è morto nel Tuderte, forse malore, cercava funghi


Scrivi in redazione

Uno straniero del '60 è morto nel Tuderte, forse malore, cercava funghi

Uno straniero del ’60 è morto nel Tuderte, forse malore, cercava funghi

Due sono stati gli interventi odierni per il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU), allertato, in entrambi i casi dalla Centrale Unica Regionale del 118.
La prima richiesta è pervenuta poco prima delle ore 12:00 per un boscaiolo colto da malore nella Frazione di Bastardo nel Comune di Giano dell’Umbria (PG).
Sul posto si è recata una squadra di tecnici ed operatori del SASU ed il personale sanitario del 118 che ha purtroppo potuto constatare il decesso dell’uomo.
Ottenute le debite autorizzazioni da parte dell’Autorità competente, la salma è stata recuperata e consegnata al carro mortuario.

Sul posto anche Carabinieri Vigili del Fuoco.

La seconda chiamata è giunta poco dopo le 15:30 per un endurista infortunato nei pressi di Santa Restituta nel Comune di Avigliano Umbro (TR). È intervenuta una squadra del SASU e, all’uomo, raggiunto dal personale del 118 e Croce Rossa Italiana, sono state prestate le prime cure e così preso in carico dai sanitari.
Sul posto anche i Vigili del Fuoco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*