Sconcerto a San Feliciano per la morte di Giorgia Panciarola 📸🔴 FOTO E VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


Sconcerto a San Feliciano per la morte di Giorgia Panciarola 📸🔴 FOTO E VIDEO

Sconcerto a san Feliciano e a Magione per la morte di Giorgia, la ragazza di 19 anni che ieri mattina ha avuto un incidente stradale, mentre andava a scuola con la sua Mini Countryman. Un’auto arrivata da poche settimane con la P di «principiante» ancora appesa al parabrezza posteriore. La comunità si è stretta alla famiglia per un dolore così immenso. Giorgia, che aveva preso la patente da poco, è morta ad appena un chilometro da casa. Era la prima volta che prendeva la macchina per andare a scuola.

La tragedia è successa poco prima delle 8, di mercoledì 26 maggio, lungo la strada provinciale 316 che collega San Feliciano con Torricella, nel comune di Magione, all’altezza del Castello di Zocco. La ragazza potrebbe aver imboccato una semicurva e perso il controllo l’auto. La vettura si è poi schiantata contro un grande cipresso, all’altezza di via della Rocca. A dare l’allarme un automobilista che transitava nella zona.

LEGGI ANCHE: Incidente mortale a Magione, Giorgia muore a 19 anni 📸🔴 FOTO E VIDEO

All’arrivo dei soccorsi la situazione è apparsa immediatamente disperata. È stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per liberare la diciannovenne dalle lamiere contorte della sua auto. Sul posto anche i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della giovane, i Carabinieri e la Polizia Locale. Sul posto è giunto il medico legale e il magistrato di turno, Mario Formisano che ha ritenuto non necessario disporre l’autopsia, rilasciando il nullaosta alla sepoltura. La salma è stata trasferita all’obitorio del Santa Maria della Misericordia di Perugia.

Il tratto di strada provinciale è stato chiuso per completare i rilievi e rimuovere ciò che restava della vettura. Anche il sindaco Giacomo Chiodini ha raggiunto il luogo dell’incidente. Il funerale è stato fissato per giovedì pomeriggio alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di San Feliciano dove Giorgia viveva insieme al padre Fabio. La mamma Stefania viveva invece a Sant’Arcangelo. Anche il mondo dello sport è vicina a Fabio, podista e triatleta di lungo corso. Giorgia alla Grifonissima aveva disputato la prima gara dopo esser stata in passato tesserata con il Cdp Atletica Perugia e con l’Arcs Strozzacapponi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*