Reati Predatori: Pianificazione di Servizi Straordinari per il Controllo

il Comitato ha deciso di rafforzare ulteriormente l'impegno nelle azioni di prevenzione

Furto aggravato, rapina, ricettazione e indebito utilizzo di carta di pagamento, finisce in carcere

Reati Predatori: Pianificazione di Servizi Straordinari per il Controllo

**Il Comitato provinciale per la Sicurezza: Un Approccio Deciso contro i Reati Predatori**. Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica della provincia di Perugia, in risposta all’urgente necessità di affrontare e contrastare i fenomeni criminali, con particolare attenzione ai reati predatori, ha condotto un’attenta analisi dell’andamento della delittuosità nei 59 Comuni del territorio.

Dall’esito della valutazione emersa nella riunione odierna, il Comitato ha deciso di rafforzare ulteriormente l’impegno nelle azioni di prevenzione e contrasto. In particolare, si è concordata l’opportunità di consolidare la sperimentazione interforze di moduli operativi, estendendola all’intera provincia per assicurare un uso ottimale delle risorse disponibili.

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica annuncia un potenziamento delle misure di prevenzione e contrasto ai reati predatori, con servizi straordinari su base interforze e coinvolgimento delle Polizie locali.

I servizi straordinari, mirati a contrastare i reati predatori, verranno attuati in modo continuativo, seguendo una specifica programmazione settimanale. Tale programmazione, elaborata in collaborazione tra le Forze di polizia e con il coinvolgimento delle Polizie locali interessate, sarà frutto di un attento monitoraggio della criminalità nei vari distretti della provincia, a cura del Comitato provinciale stesso.

La pianificazione settimanale sarà articolata in base alle 9 Zone sociali in cui è suddivisa la provincia di Perugia. Si inizierà dalla Zona sociale 5 1, la cui delittuosità è stata identificata come meritevole di particolare attenzione, come emerso dagli ultimi monitoraggi.

Il Comitato provinciale per la Sicurezza evidenzia così un approccio deciso e strategico per garantire la sicurezza dei cittadini, con una cooperazione interforze e una programmazione settimanale agile e adattabile alle specifiche esigenze di ogni distretto provinciale. La lotta contro i reati predatori diventa una priorità concreta e condivisa, affermando l’impegno delle autorità locali nel preservare la sicurezza e il benessere della comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*