Politiche 2018, vandalizzata ancora sede CasaPound Perugia

Ancora un atto vandalico contro la nostra sede - dichiara Antonio Ribecco, responsabile di Cpi a Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Politiche 2018, vandalizzata ancora sede CasaPound Perugia

da CasaPound Perugia
PERUGIA – “Ancora un atto vandalico contro la nostra sede – dichiara Antonio Ribecco, responsabile di Cpi a Perugia e candidato alla Camera dei Deputati – messo in atto proprio dopo le dichiarazioni contro CasaPound di Laura Boldrini e dello stratega dell’alta finanza Soros”.

“Dopo il gran successo della raccolta firme – continua il candidato di CasaPound – che ha visto oltrepassare la porta della sezione 300 perugini e l’ammissione delle liste in tutti i collegi, gli utili idioti del sistema privi di contenuti scaricano la propria frustrazione con una bomboletta spry, mentre continuano sempre più a scomparire politicamente dal territorio”.

“Intanto il nostro consenso cresce esponenzialmente, abbiamo già fissato numerosi incontri a Perugia e zone limitrofe – conclude Ribecco – dove porterò i messaggi di CasaPound per la sovranità, contro le politiche lacrime e sangue dell’Ue e contro la mala gestione dell’Immigrazione che attanaglia le nostre città, certi del fatto che tutti insieme riusciremo a superare lo sbarramento del 3% che farà entrare finalmente dei combattenti in Parlamento”. dichiarazioni contro CasaPound di Laura Boldrini e dello stratega dell’alta finanza Soros”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*