Parte colpo dalla rivoltella che stava usando, morto uomo di Magione

 
Chiama o scrivi in redazione


Parte colpo dalla rivoltella che stava usando, morto uomo di Magione

Parte colpo dalla rivoltella che stava usando, morto uomo di Magione

E’ morto l’uomo di 52 anni trasportato, in condizioni disperate, in ospedale a Perugia dagli operatori del 118 regionale per una ferita da arma da fuoco presente nella zona ascellare. Le sue condizioni – comunica, Mario Mariano, l’ufficio stampa dell’ospedale di Perugia – erano già gravi fin dall’arrivo in ospedale.

L’uomo, residente nel comune di Magione, pare stesse maneggiando una pistola, con un proiettile che è fuoriuscito all’altezza del collo. Trasportato nella sala urgenza emergenza, si è reso urgente costituire una equipe di chirurghi vascolari e rianimatori, coordinata dal direttore del Pronto soccorso Paolo Groff, che è intervenuta per le operazioni di messa in sicurezza del paziente.

L’azienda ospedaliera ne comunica il decesso e la messa a disposizione della corpo alla autorità giudiziaria. A dare l’allarme alla centrale del 118 alcuni passanti, allertati dallo sparo dell’arma da fuoco.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*