Morto al campus, Riccardo stava già male, anche nel giorno della partenza

 
Chiama o scrivi in redazione


Morto al campus, Riccardo stava già male anche nel giorno della partenza

Morto al campus, Riccardo stava già male, anche nel giorno della partenza

Riccardo, 14 anni romano dell’Aurelio, sarebbe stato vittima di una patologia di natura gastrointestinale, con una violenta emorragia. Un malore che non gli ha lasciato scampo. Questi, i primi risultati dell’autopsia svolta ieri mattina all’ospedale Santa Maria della Misericordia.

© Protetto da Copyright DMCA

Riccardo è morto in un agriturismo fra le colline di Lidarno nella notte tra mercoledì e giovedì. Le risposte fornite dall’esame autoptico, svolto dal medico legale Sara Gioia, sono ancora parziali. Si attende il risultato dagli esami istologici.

Il ragazzo era partito domenica scorsa assieme ad altri coetanei per un campus organizzato da una cooperativa della Capitale e doveva restarci fino al 31 luglio. Ma la vacanza studio si è trasformata in un dramma.

Il 14enne – secondo quanto ricostruito dai carabinieri e dai medici legali – è morto dopo almeno quattro giorni di malessere. Da quanto appreso pare che stava male anche nel giorno della partenza. Gli stessi genitori avrebbero raccontato agli investigatori di uno stato di salute non ottimale, ma che non sembrava destare preoccupazione.

E’ ancora da stabilire se il malore sia dovuto a una patologia emersa all’improvviso oppure se possa essere conseguenza di qualcosa come una malformazione sconosciuta a tutti. I genitori hanno più volte ribadito di non aver mai avuto contezza che il figlio potesse soffrire di qualcosa di particolarmente grave.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*