Lo abbraccia affettuosamente e gli ruba la catenina, intercettata

Lo abbraccia affettuosamente e gli ruba la catenina, intercettata

Lo abbraccia affettuosamente e gli ruba la catenina, intercettata

Lo abbraccia affettuosamente – I Carabinieri della Stazione di Farneto di Colombella sono riusciti ad individuare e denunciare una donna straniera, quarantenne, residente a Perugia, presunta responsabile di un furto con destrezza commesso ai danni di un perugino 82enne.

E’ la tecnica dell’abbraccio

Il fatto è avvenuto una mattina di inizio agosto quando, l’ottantaduenne – che stava passeggiando tranquillamente per le vie della frazione di Ramazzano – è stato avvicinato dalla donna che, prima gli ha rivolto alcuni convenevoli e poi improvvisamente lo avrebbe abbracciato, sfilandogli repentinamente la collanina d’oro che aveva al collo, per poi dileguarsi velocemente a piedi.

La modalità utilizzata dalla donna è quella comunemente conosciuta come “tecnica dell’abbraccio” che vede generalmente vittime persone anziane, in quel momento sole, e quindi più vulnerabili.

Lei è già conosciuta dalle forze dell’ordine

L’episodio accaduto, come in altri casi analoghi, in una zona priva di videocamere che avrebbero potuto riprendere i fatti, non ha impedito ai Carabinieri di risalire all’identità della donna. Lei è già conosciuta dalle forze dell’ordine del capoluogo umbro e del suo hinterland, in quanto avvezza a reati predatori anche commessi con la tecnica in questione.

Furto in abitazione a Bastia e tentata rapina a Ponte San Giovanni, preso
Capitano Tamara NICOLAI Comandante della Compagnia di Perugia

Nella considerazione che episodi del genere sono sempre più frequenti, non solo in Umbria ma  in tutto il territorio nazionale, appare sempre più importante sensibilizzare la cittadinanza e soprattutto gli anziani verso cui questa tecnica è più usata, sull’importanza di evitare il contatto con persone sconosciute. Soprattutto se giovani donne straniere, che, fingendo di conoscere l’ignaro interlocutoresi avvicinano, prodigandosi in lusinghieri complimenti e/o apprezzamenti, per avere un contatto fisico, quasi sempre un abbraccio “ristoratore” e, in modo rapido ed impercettibile, riescono a sganciare orologi, collane, bracciali, orecchini ed anelli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*