Lite tra ubriachi a Sansepolcro arrestate due persone

carabinieriSANSEPOLCROSANSEPOLCRO – I carabinieri della tenenza di Sansepolcro hanno tratto in arresto per lesioni personali aggravate, porto abusivo di arma da taglio ed oggetti atti ad offendere un 36enne italiano ed un 26enne rumeno, entrambi residenti in Valtiberina. Nelle prime ore della decorsa notte, mentre si trovavano insieme ad altri amici presso un’abitazione in Sansepolcro, il rumeno, per futili motivi colpiva uno dei presenti con uno schiaffo. a tal punto intervenivano alcuni amici del giovane colpito, tra cui il 36enne italiano, con il quale lo straniero iniziava una lite, poi degenerata e proseguita anche in strada, dove i due si affrontavano utilizzando anche un coltello, un bastone, una bottiglia di vetro rotta ed altri oggetti.

La lite sembrava quindi avere fine ma, dopo essersi momentaneamente allontanato l’italiano, nel transitare per la via aggiunti, dove si era verificata la lite, tentava con la propria auto di investire il rivale, urtandolo di striscio. nella colluttazione anche la convivente delo straniero, che si era frapposta tra i due, riceveva un colpo al viso.

I carabinieri della tenenza di Sansepolcro, intervenuti tempestivamente sul posto, identificavano e rintracciavano i due, operando al fine di prestare loro soccorso e recuperavano sul luogo della lite un coltello ed un bastone utilizzati per colpirsi. I militari dell’arma, sentiti i testimoni, ricostruivano la vicenda e procedevano all’arresto dei due uomini, nel frattempo dimessi dai luoghi di cura, dove erano stati medicati e giudicati guaribili, l’italiano in 8 giorni e lo straniero in sette giorni. Anche la donna riportava lievi lesioni. I due arrestati sono ristretti presso le camere di sicurezza della caserma dei carabinieri di Sansepolcro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*