Inchiesta sanità, giudizio immediato anche per gli indagati concorso maxillo-facciale

Inchiesta sanità, giudizio immediato anche per gli indagati concorso maxillo-facciale

Sarà giudizio immediato anche per gli indagati del concorso per due posti da chirurgo maxillo-facciale. E’ quanto scrive oggi il Corriere dell’Umbria in un articolo a firma di Francesca Marruco. I pm Paolo Abritti e Mario Formisano vogliono il giudizio immediato anche per il primario di maxillo-facciale, Antonio Tullio, per il chirurgo cardio-vascolare, per il cardiologo Mauro Faleburle e per Emilio Duca e Maurizio Valorosi. Ma sarà il gip a stabilirlo.

Tutti – scrive il quotidiano – sono stati recentemente indagati perché accusati di aver manipolato il concorso per due assunzioni a tempo indeterminato nel reparto di chirurgia maxillo-facciale che si è tenuto nel luglio del 2018. L’iscrizione dei tre medici, di Duca e di Valorosi per il concorso di maxillo era scattata in seguito all’ascolto delle intercettazioni del fascicolo madre. Da lì, secondo l’accusa, era emerso che Tullio, Faleburle, Lenti, Duca e Valorosi, si sono adoperati per far piazzare ai primi due posti i due collaboratori del primario di maxillo, Antonio Tullio e far arrivare quinto il genero di Faleburle.

Il cardiologo è stato sospeso per 12 mesi poi, dopo l’intervento del Riesame, è rientrato a lavorare. Faleburle – continua il Corriere – è accusato di aver tentato di corrompere Emilio Duca consegnando una busta contenente qualcosa. Per i pm conteneva dei soldi in contanti. Per l’indagato era una penna riciclata. E’stato lui ad ammettere col gip di aver ricevuto i temi dell’esame dal presidente di commissione Massimo lenti. Il professore Tullio ha respinto l’accusa di aver dato le tracce ai suoi collaboratori. La procura ha ancora due settimane per decidere, poi gli indagati dovranno scegliere se andare in dibattimento o beneficiare dello sconto di un terzo della pena con la richiesta di un rito alternativo.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
36 ⁄ 9 =