Inchiesta sanità, processo subito, entro luglio tutto potrebbe essere chiuso

Inchiesta sanità, processo subito, entro luglio tutto potrebbe essere chiuso

Inchiesta sanità, processo subito, entro luglio tutto potrebbe essere chiuso

Gli arresti domiciliari di Gianpiero Bocci, Maurizio Valorosi e Emilio Duca scadono il 10 luglio. I tre devono scegliere la strada processuale da intraprendere. E’ scritto così sulla Nazione Umbria di oggi.

Processo subito – scrive il quotidiano – ma solo per i reati posti a base della misura cautelare degli arresti domiciliari: rivelazione di segreto d’ufficio, abuso d’ufficio e falso. Duca e Valorosi potrebbero scegliere il patteggiamento o il rito abbreviato, ma la condanna resta comunque pesante.

I pm Paolo Abbritti e Mario Formisano dovranno decidere se muovere l’azione penale per il presunto sodalizio e estendere la contestazione  anche al livello politico rappresentato da Bocci, dalla Governatrice Catiuscia Marini e dall’ex assessore Luca Barberini. Entro luglio il tutto potrebbe essere chiuso.

Commenta per primo

Rispondi