Il tribunale di Perugia, Secondo collegio penale, ha assolto Walter Orlandi

 
Chiama o scrivi in redazione


Il tribunale di Perugia, Secondo collegio penale, ha assolto Walter Orlandi

Il tribunale di Perugia, Secondo collegio penale, ha assolto Walter Orlandi

Udienza a Perugia, presso il tribunale penale, il secondo collegio penale ha assolto, dal reato di abuso di ufficio, Walter Orlandi difeso dall’avvocato Franco Libori. La sentenza sarà depositata tra 90 giorni, ma di fatto l’assoluzione arriva perché “il fatto non costituisce reato“.

© Protetto da Copyright DMCA

Il dottor Orlandi, già direttore generale della sanità regionale ed ex dg dell’azienda ospedaliera “Santa Maria della Misericordia” di Perugia, doveva rispondere penalmente per aver nominato la dottoressa Pioppo come direttore sanitario/direttore del presidio. Tutto era cominciato nel 2016 dopo più di un anno di indagine.

Per l’accusa furono avanzamenti di carriera illegittimi a beneficio della dirigente Asl. Il caso-Orlandi aveva preso le mosse dall’esposto presentato da due medici del Santa Maria della Misericordia nel 2015. Orlandi, secondo il pm Paolo Abbritti, sarebbe stato colpevole di aver determinato una concentrazione di incarichi nella persona della dottoressa Pioppo, di averle procurato un ingiusto vantaggio patrimoniale di 109mila euro a titolo di corrispettivi indebitamente erogati.

Per Walter Orlandi, che attualmente è dirigente medico per assistenza in un Covid Hotel di un Asl del Lazio, con l’assoluzione penale si chiude un brutto capitolo. Per altro era stato già assolto dalla terza sezione giurisdizionale Centrale della Corte dei Conti che sentenziò che non c’era stato danno erariale per il doppio incarico per Manuela Pioppo all’Azienda ospedaliera di Perugia. 

La terza sezione giurisdizionale aveva confermato il giudizio di primo grado, rigettando l’appello della procura regionale della Corte dei Conti. La Procura regionale aveva chiesto una condanna per 109 mila euro per incarico dirigenziale e proroga dell’ospedale Santa Maria della Misericordia dato alla Pioppo da Orlandi quando lo stesso era dg in ospedale. Il collegio in primo grado aveva assolto sia Orlandi che Pioppo e ora sono stati nuovamente assolti. Per altro, di fatto, danno non c’era, anzi c’era un vantaggio di natura economica per l’azienda.

Tra 90 giorni, quindi, ne sapremo di più per quanto riguarda le motivazioni della sentenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*