I tavolini sotto via Maestà delle Volte non ci saranno più, lo sfogo di Guidi

I tavolini sotto via Maestà delle Volte non ci saranno più, lo sfogo di Guidi

“Era un angolo abbandonato al degrado, bivacco per disperati e orinatoio per maleducati. Lo abbiamo reso un luogo discreto di socialità, luminoso e vissuto. Pulito ed ordinato. Apprezzato da tutti: colleghi, residenti, giornalisti ed  esponenti dell’amministrazione cittadina. Oggi il comando dei vigili urbani mi ha comunicato che il permesso per la sua occupazione non ci sarà rinnovato. Quel luogo così magico tornerà ad essere occupato da questuanti ed ubriaconi. Lo sforzo profuso per realizzare qualcosa di discreto ed elegante non è  valso a nulla di fronte ad una burocrazia che sa solo dire di no per giustificare la propria esistenza. Salvo casi particolari, per i quali si deroga qualsiasi norma”.

A dirlo è il ristoratore Enrico Guidi, dispiaciuto per quanto accaduto e per il mancato rinnovo del permesso. Lo stesso in un commento ha aggiunto che gli è stato comunicato che “finito lo stato di emergenza non hanno più diritto”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*