Esche avvelenate sul Montemartano, cani tra sofferenze atroci

è importante che i cittadini conoscano la potenziale pericolosit

Esche avvelenate sul Montemartano, cani tra sofferenze atroci

Esche avvelenate sul Montemartano, cani tra sofferenze atroci

Afebbraio e a giugno scorsi erano state segnalate a Borgiano, Pian della Noce, Santa Maria in Campis e Torricella. Ancora una segnalazione al Comune di Spoleto e alle autorità competenti da parte di medici veterinari e proprietari di cani per sintomatologie riferibili a sospetto avvelenamento.


Fonte Comune Spoleto


L’area individuata questa volta è Montemartano, dove è stato segnalato il potenziale avvelenamento di un cane che ha consumato parzialmente uno dei bocconi avvelenati.

  • attività di controllo e prevenzione

Al netto delle attività di controllo e prevenzione conseguenti a questa specifica tipologia di segnalazione (grazie alle testimonianze raccolte e alle denunce effettuate a febbraio e giugno scorsi casi analoghi, addirittura con decessi per sospetto avvelenamento, era stati riscontrati nelle aree di Borgiano, Pian della Noce, Santa Maria in Campis e Torricella), è importante che i cittadini conoscano la potenziale pericolosità delle aree in questione (a riguardo si consiglia di tenere i cani al guinzaglio).

  • richiesta un’ulteriore intensificazione dei controlli

Il Comune, così come già avvenuto in passato, ha richiesto un’ulteriore intensificazione dei controlli. Gli elementi acquisiti sono comunque al vaglio delle autorità competenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*