Due furti a nord di Perugia, malviventi inseguiti dai cittadini stremati

Ignoti, avrebbero atteso che la proprietaria uscisse di casa, poi sarebbero entrati dalla finestra del bagno

Due furti a nord di Perugia, malviventi inseguiti dai cittadini stremati

di Morena Zingales
PERUGIA – Hanno rubato un solo anello d’oro, lasciando tutti gli altri monili preziosi, scappando via a bordo di una Mercedes berlina grigia, con targa parziale CL. E’ l’ennesimo furto avvenuto a nord Perugia, questa volta a Solfagnano Parlesca, in via Madonna del Popolo, ieri sera alle ore 20.

Il fatto è accaduto a casa della sorella di un imprenditore di Ponte Pattoli. Proprio colui che l’altra sera aveva scoperto il ladro all’interno del suo negozio, mentre tentava di manomettere le telecamere.

Il famoso ladro, di cui avevamo già parlato in un articolo, che durante l’operazione era caduto a terra provocando un rumore infernale che aveva svegliato il proprietario. Entrambi gli episodi non fanno presagire nulla di buono.

Ancora due furti a nord Perugia, due ieri sera, cittadini esasperati
Foto della casa

E’ come se i malviventi si muovessero conoscendo bene le proprie vittime.

I ladri hanno aspettato che i padroni di casa uscissero e poi, passando dalla finestra del bagno (come si vede dalla foto ndr), sono arrivati fino alla camera da letto. Lì hanno preso solo l’anello e lasciando tutto il resto.

L’allarme è suonato ed ha allertato un testimone. E sarebbe stata proprio questa persona che, uscita di casa, avrebbe visto i ladri in azione.

Si parla di due persone con accento dell’Est europeo. Il testimone, da quanto abbiamo appreso, ha avuto anche una piccola colluttazione con i ladri. “Che state facendo”, ha chiesto ai malviventi, che con aggressività gli hanno risposto: “Ma tu che cazzo vuoi?”. Dopodiché uno di loro gli avrebbe puntato addosso la torcia, che era accesa, mentre l’altro forse una rivoltella. L’oscurità e il controluce provocato dalla torcia stessa ha impedito di individuare i tratti somatici dei due ladri.

I malviventi sono scappati via, come detto, a bordo della Mercedes, imboccando a grande velocità l’ingresso della E45 in direzione ponte San Giovanni. Alcune persone hanno provato ad inseguirli con un’altra auto, perdendoli, però, di vista data l’alta velocità. Di quanto accaduto è stata informata la Polizia di Stato.

Qualche ora prima, intorno alle 18,45, un altro furto è stato compiuto in zona Casa del Diavolo. I ladri sono entrati e hanno portato via tutto, tagliando la cassaforte con molla, poi hanno rubato in altri 3 appartamenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*