Uniti contro la Violenza sulle Donne, questura di Perugia e commissariati illuminati di rosso

Uniti contro la Violenza sulle Donne, questura di Perugia e commissariati illuminati di rosso

In occasione della “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, si è tenuto a Perugia un significativo convegno sulla prevenzione della violenza sulle donne. L’evento, intitolato “Questo non è Amore 2023”, è stato organizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con l’Università degli Studi di Perugia e l’Istituto Scolastico Regionale per l’Umbria.

La Sala dei Notari di Perugia ha ospitato l’incontro che ha visto la partecipazione di numerose autorità, tra cui il Prefetto Armando Gradone, il Questore Fausto Lamparelli, il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia Maurizio Oliviero, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Perugia Fabrizio Fratini, l’Assessore Luca Merli in rappresentanza del Sindaco di Perugia Andrea Romizi, e diverse altre autorità militari, civili e religiose.

L’evento ha coinvolto anche gli studenti di vari istituti, tra cui l’I.I.S. Cavour Marconi Pascal, l’I.T.T.S. A. Volta di Perugia e il Liceo Classico e Musicale “Annibale Mariotti”.

Il focus del convegno è stato sugli strumenti preventivi, amministrativi, educativi e sociali, che possono essere attuati prima che la violenza si consumi. Gli interventi degli ospiti, tra cui il Dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Perugia Alessandro Drago e la Coordinatrice dello Sportello Antiviolenza dell’Università degli Studi di Perugia Silvia Fornari, hanno contribuito a delineare strategie e azioni concrete per contrastare la violenza di genere.

Al termine dell’evento, è stata firmata una lettera di intenti tra la Questura di Perugia e l’Università degli Studi di Perugia, finalizzata a instaurare una collaborazione più stretta. La lettera mira a garantire l’attivazione di percorsi trattamentali per i soggetti coinvolti in casi di violenza domestica e atti persecutori, offrendo un ulteriore strumento per contrastare la reiterazione di comportamenti maltrattanti.

Il Magnifico Rettore, Maurizio Oliviero, ha espresso grande soddisfazione per il nuovo progetto, sottolineando come rafforzerà ulteriormente la sinergia tra Polizia di Stato e Università degli Studi di Perugia nel contrasto alla violenza di genere, specialmente in un’ottica preventiva.

Contestualmente al convegno, la campagna di sensibilizzazione “Questo non è Amore” ha coinvolto anche la piazza IV Novembre a Perugia e piazza del Duomo a Spoleto. Operatori specializzati della Polizia di Stato hanno fornito consigli utili a tutela delle vittime e spiegazioni sull’attività quotidiana per la prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne. Iniziative simili sono state realizzate anche in altre località, come ad Assisi, dove i poliziotti del Commissariato di P.S. hanno tenuto una lezione presso il Liceo Scientifico Principe di Napoli.

Nel pomeriggio, presso il Centro Commerciale “Collestrada” di Perugia, il personale specializzato della Polizia di Stato, insieme a un’iniziativa di moda organizzata dall’Istituto IPSIA Cavour Marconi Pascal, ha proseguito la campagna “Questo non è Amore” e l’opera di sensibilizzazione contro la violenza di genere e domestica.

Infine, in adesione all’iniziativa “Orange The World” promossa da “UN Women”, la Questura di Perugia e i Commissariati di P.S. di Assisi, Città di Castello, Foligno e Spoleto saranno illuminati di arancione a partire dalle ore 17, simboleggiando la lotta per un futuro senza violenza di genere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*