Carabinieri forestali dell’Umbria, 501 reati con 366 persone denunciate

Carabinieri forestali dell’Umbria, 501 reati con 366 persone denunciate

Oltre 52 mila controlli, 501 reati perseguiti con 366 persone denunciate, 76 sequestri penali e 33 perquisizioni. Oltre 2.300 illeciti amministrativi accertati per un importo notificato di oltre un milione di euro più 6 sequestri amministrativi. È il bilancio dell’attività nel 2018 dei carabinieri forestali dell’Umbria. I numeri sono stati forniti in una conferenza stampa in cui è stato anche diffuso il calendario Cites 2019.

Nel corso dell’incontro è stato sottolineato come le attività vadano dalla tutela del patrimonio ai controlli sull’attività venatoria, antibracconaggio, alle indagini sui responsabili di incendi boschivi. Nel corso del 2018 sono state 50 le denunce per caccia con mezzi non consentiti.

Le 33 stazioni in provincia di Perugia e le 11 a Terni mettono in campo anche una lotta anticendi, che ora si concentra solo sulle investigazioni. Lotta senza sosta anche contro l’inquinamento con 68 denunciati nell’ambito dell’abbandono dei rifiuti. Il tenente colonnello Loredana Farneti ha presentato il calendario Cites, ogni anno dedicato a specie a rischio estinzione.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
6 ⁄ 3 =