Carabinieri, a Perugia un arresto e una denuncia per detenzione di droga

 
Chiama o scrivi in redazione


Carabinieri, a Perugia un arresto e una denuncia per detenzione di droga

I Carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R. della Compagnia di Perugia, nel pomeriggio del 4 maggio, hanno denunciato per l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 21enne nigeriano, domiciliato a Perugia, disoccupato, incensurato. I militari, dopo una serie di segnalazioni, hanno fatto ingresso in un appartamento a Fontivegge, indicato quale “sede operativa” dello smercio di droga. Lo stabile era usato da un nigeriano e da un suo connazionale. All’interno dell’appartamento sono stati trovati nella camera da letto, 6 involucri in cellophane contenenti 28 grammi di marijuana, nonché la somma contante di 140 euro, molto probabilmente provento dell’attività delittuosa. Per il ragazzo è pertanto scattata la denuncia. La droga è stata sequestrata, e il denaro versato su libretto di deposito giudiziario.


I Carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Perugia nella serata del 4 maggio hanno arrestato, in flagranza per l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 25enne gambiano, residente a Foggia, di fatto domiciliato a Spoleto presso una cooperativa sociale, disoccupato, già noto ai Carabinieri. I militari sono intervenuti in Piazza San Francesco, dove dei cittadini avevano segnalato la presenza di una persona straniera notata, in più circostanze, cedere a terzi della droga. I Carabinieri giunti sul posto hanno, effettivamente, trovato il giovane seduto su una panchina e, non avendo ricevuto una motivazione plausibile circa la sua presenza in loco, lo hanno perquisito. Il giovane è stato trovato in possesso di una bustina in cellophane contenente 2 grammi di hashish, 8 involucri in cellophane contenenti, 6 grammi di marijuana, 2 telefoni cellulari e 600 euro in contanti. Il narcotico e i reperti sono stati sequestrati, mentre il denaro versato su libretto di deposito giudiziario. Al giovane, dopo il rito per direttissimo, è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*