Carabiniere umbro muore in servizio mentre insegue ladro

 
Chiama o scrivi in redazione


Carabiniere umbro muore in servizio mentre insegue ladro

Carabiniere umbro muore in servizio mentre insegue ladro Il Carabiniere Emanuele Reali, originario di Cascia, è morto investito dal treno mentre inseguiva un ladro. La tragedia è accaduta poco prima delle 20 di ieri nei pressi del passaggio a livello. Emanuele Reali, 34 anni, era arruolato nell’Arma e lavorava presso il Nucleo radiomobile della Compagnia di Caserta.

I colleghi del militare sarebbero poi intervenuti per bloccare il malvivente. l brigadiere, residente a Bellona, sposato e padre di due figli, è morto praticamente sul colpo. Sul luogo della tragedia è intervenuta anche un’ambulanza, ma i medici non hanno potuto fare nulla per salvare il carabiniere.

La mamma è originaria di Poggiodomo e il papà di Monteleone di Spoleto. Il fratello del padre, Piero Reali, è consigliere comunale di Cascia paese tra i banchi della maggioranza.

Il sindaco di Cascia, Mario De Carolis: «Un ragazzo in gamba, siamo tutti scossi». Anche il Ministro Matteo Salvini ha voluto ricordare il Carabiniere con un post su Twitter: «A Caserta un carabiniere di 34 anni, Emanuele Reali, è stato travolto e ucciso da un treno mentre stava inseguendo un delinquente. Lascia moglie e due figli piccoli. Una preghiera e un abbraccio commosso alla famiglia, agli amici di Emanuele e a tutta l’Arma dei Carabinieri».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*