Carabiniere umbro muore in servizio mentre insegue ladro

Carabiniere umbro muore in servizio mentre insegue ladro

Carabiniere umbro muore in servizio mentre insegue ladro Il Carabiniere Emanuele Reali, originario di Cascia, è morto investito dal treno mentre inseguiva un ladro. La tragedia è accaduta poco prima delle 20 di ieri nei pressi del passaggio a livello. Emanuele Reali, 34 anni, era arruolato nell’Arma e lavorava presso il Nucleo radiomobile della Compagnia di Caserta.

I colleghi del militare sarebbero poi intervenuti per bloccare il malvivente. l brigadiere, residente a Bellona, sposato e padre di due figli, è morto praticamente sul colpo. Sul luogo della tragedia è intervenuta anche un’ambulanza, ma i medici non hanno potuto fare nulla per salvare il carabiniere.

La mamma è originaria di Poggiodomo e il papà di Monteleone di Spoleto. Il fratello del padre, Piero Reali, è consigliere comunale di Cascia paese tra i banchi della maggioranza.

Il sindaco di Cascia, Mario De Carolis: «Un ragazzo in gamba, siamo tutti scossi». Anche il Ministro Matteo Salvini ha voluto ricordare il Carabiniere con un post su Twitter: «A Caserta un carabiniere di 34 anni, Emanuele Reali, è stato travolto e ucciso da un treno mentre stava inseguendo un delinquente. Lascia moglie e due figli piccoli. Una preghiera e un abbraccio commosso alla famiglia, agli amici di Emanuele e a tutta l’Arma dei Carabinieri».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*