Caccia al Diabolik dei furti a Foligno serie di colpi misteriosi

Forze dell'ordine alle calcagna del ladro mascherato

Caccia al Diabolik dei furti a Foligno serie di colpi misteriosi

Caccia al Diabolik – La scena dei furti a Foligno è teatro di una vera e propria caccia al ‘Diabolik’, un misterioso ladro che ha seminato il terrore tra i commercianti della città. Da Natale ad oggi, questo enigmatico personaggio ha compiuto una serie di furti caratterizzati da un modus operandi singolare: sempre con il volto semi-coperto, evocando l’iconica maschera di Diabolik. Oltre alle preoccupazioni per il bottino, spesso i danni materiali inflitti superano l’ammontare delle merce rubate.

Le forze dell’ordine sono attivamente impegnate nella caccia a questo misterioso ladro, cercando di chiudere il cerchio attorno a questa “primula rossa” dei furti, così chiamato dagli inquietanti scambi di messaggi tra i commercianti. Nonostante le informazioni siano limitate, sembra che un potenziale identikit del sospettato principale sia in fase di elaborazione.

Il ladro, a quanto pare, si presenta come un ladro seriale con capacità criminali non eccezionali ma con un obiettivo chiaro: il denaro contante. La sua metodologia -scrive oggi Giovanni Camirri su Il Messaggero –  comporta danni consistenti, con porte forzate, vetrate rotte e finestre scardinate a seguito dei furti che ha commesso. Gli episodi, oggetto di indagine, si aggirano attorno a una ventina, con una cronologia che parte dai mesi finali dell’anno precedente fino alle scorse settimane.

I commercianti, afflitti da questa serie di furti, si trovano a fare i conti non solo con la perdita di denaro, spesso di poche decine di euro, ma anche con i costi di riparazione delle strutture danneggiate. L’esasperazione emerge nelle parole di una commerciante che descrive l’angoscia di alzare la serranda ogni mattina senza sapere cosa aspettarsi. La speranza è che il responsabile venga individuato e fermato al più presto.

Le indagini procedono intensamente, con la possibilità di sviluppi significativi nel breve termine. L’incognita di un possibile “imitatore” aggiunge un ulteriore livello di complessità a questa caccia al ladro mascherato. Nei prossimi giorni, si attendono ulteriori dettagli che potrebbero delineare il destino di questa vicenda, mentre la città rimane in allerta per la presenza del misterioso ‘Diabolik’ dei furti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*