Arrestato dopo una rissa a Terni, era già stato condannato per tentato omicidio

Lite per gelosia a Borgo Bovio

Arrestato dopo una rissa a Terni, era già stato condannato per tentato omicidio

L’intervento della Polizia di Stato di Terni è stato richiesto giovedì 22 febbraio per una rissa, in corso in Piazza della Pace, fra alcuni cittadini stranieri; all’arrivo delle pattuglie della Squadra Volante, gli agenti hanno individuato un gruppo di cinque persone che gridavano in lingua araba, due delle quali si stavano picchiando.

Alla vista della Polizia di Stato hanno tutti cercato di darsi alla fuga e soltanto una è riuscita a dileguarsi fra i palazzi; mentre gli agenti li bloccavano, una donna si è lanciata su uno di loro, togliendogli un involucro dalla tasca, involucro che è stato immediatamente recuperato (dalle successive analisi, è stato accertato che si trattava di una dose di cocaina).

I quattro, ognuno dei quali ha dato una versione diversa dell’accaduto, sono stati portati in questura per essere identificati, in quanto tutti sprovvisti di documenti: tre uomini ed una donna, tutti cittadini tunisini, uno di 21 anni, residente a Terni ed attualmente sottoposto ad una misura alternativa alla detenzione; una donna, di 29 anni con numerosi precedenti penali; un minore, senza fissa dimora e mai identificato in precedenza, che – dato che è risultato il possessore della dose di cocaina, è stato segnalato alla locale Prefettura come assuntore ed affidato ad una struttura per minorenni – ed un trentenne, irregolare sul Territorio Nazionale.

E’ stato dal controllo in banca dati, che è emerso il mandato di cattura nei suoi confronti, la misura coercitiva della custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Civitavecchia, per tentato omicidio e porto illegale di armi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*