Amanda Knox fa parlare di sé e risponde alle critiche della foto di Instagram

Amanda Knox non dimentica suo passato e indossa la divisa da prigione

Amanda Knox fa parlare di sé e risponde alle critiche della foto di Instagram

Amanda Knox, dopo la foto pubblicata su Instagram in cui si fotografava con gli abiti indossati nei quattro anni di carcere a Perugia, ha scritto un tweet in cui rimanda al mittente tutte le critiche ricevute. A chi l’aveva apostrofata per la sua scarsa sensibilità o quanto meno le aveva fatto notare l’inopportunità di quel selfie. Knox ha risposto: “Le persone che mi dicono quanto sia ‘insensibile all’esperienza della prigione’ perché mi faccio un selfie con addosso la maglietta e i pantaloni della tuta che portavo mentre ero imprigionata ingiustamente è semplicemente … speciale”.

La studentessa americana era stata rinchiusa per concorso nell’omicidio di Meredith Kercher con la quale condivideva la casa di via Pergola, poi assolta in via definitiva dall’accusa di averla uccisa.

Oltre mille commenti: «Che ne dici dell’insensibilità nei confronti di Meredith Kercher e la sua famiglia?» Le ha fatto notare qualcuno commentando questo ennesimo post, mentre qualcun altro le ha manifestato comprensione e qualcun altro l’ha invitata ad «andare avanti» per «rifarsi una vita».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*