Allontanata prostituta di via Canali, a Fontivegge, stava scappando

Prostituzione, anche nella città di Perugia l'ordinanza è sbagliata

Allontanata la prostituta di via Canali, Fontivegge, stava scappando

Da tempo, nella zona di via Canali – area Campo di Marte Fontivegge – era segnalata la presenza di una prostituta straniera intenta ad esercitare il “mestiere più vecchio del mondo”. La donna, che era solita adescare i suoi clienti nei pressi dell’istituto Bernardino di Betto (Liceo Artistico), è stata però intercettata dagli agenti della polizia durante i controlli del progetto “Borghi sicuri” voluti da questore Giuseppe Bellassai. La giovane, come spiega una nota della Questura, era vestita con “abiti succinti” e si aggirava mostrando le sue “bellezze” per catturare l’attenzione di clienti occasionali.

Occupano abusivamente il cantiere della Casa degli Artisti a Fontivegge, cacciati via

Alla vista dei poliziotti ha cercato di dileguarsi per eludere il controllo, ma le è andata male. La peripatetica è stata raggiunta dagli operatori della questura che l’hanno identificata. La donna, regolare sul territorio nazionale, è stata sentita in merito alla sua presenza in quella zona. Non riuscendo, però, a dare una spiegazione plausibile è stata allontanata dagli agenti.

I controlli straordinari del territorio fortemente voluti dal Questore di Perugia, Giuseppe Bellassai hanno, fra l’altro, l’obiettivo di assicurare delle vacanze sicure in vista dell’imminente ponte di Ferragosto e innalzare la percezione di sicurezza della popolazione prevenendo i reati predatori, i furti e la prostituzione su strada.

La Questura di Perugia ha predisposto, infatti, dei  servizi con l’impiego di pattuglie del Gabinetto, delle volanti dell’U.P.G.S.P. e degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche.

I controlli hanno riguardato principalmente i quartieri del centro cittadino e, in particolare, la zona della stazione Fontivegge, via Campo di Marte, via Canali, via del Macello e via della Ferrovia dove sono state identificate 62 persone e controllati 44 veicoli.

Durante i servizi è stata fermata un’automobilista, sorpresa alla guida con il veicolo privo della prescritta revisione periodica. Per la donna è scattata la contestazione della violazione al Codice della Strada con una sanzione pecuniaria di 694 euro. Il veicolo, invece, è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Gli operatori hanno poi proseguito con i controlli appiedati in via Canali, nei pressi della Stazione e nelle zone limitrofe senza però riscontrare persone sospette.


841

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*