Cultura, Alessandrini (Lega): “Pene più severe contro reati patrimonio”

 
Chiama o scrivi in redazione


Il senatore umbro, Valeria Alessandrini, interviene in Aula

Cultura, Alessandrini (Lega): “Pene più severe contro reati patrimonio” “Pene più severe”, “sanzioni più salate” e “investimenti in nuove tecnologie per il monitoraggio del patrimonio”. La Lega sollecita una stretta contro distruzione, furti, ricettazione, vandalismi al patrimonio storico, artistico e architettonico italiano.
IL VIDEO DELL’INTERVENTO IN SENATO
“Nel 2018 sono state quasi 800mila le opere d’arte trafugate e quasi 300mila i beni falsificati”, ha precisato in aula a palazzo Madama la senatrice umbra Valeria Alessandrini, sollecitando ”sanzioni più pesanti a chi fa mercato delle opere indebitamente sottratte al patrimonio nazionale”, proponendo ”partnership con le associazioni e le fondazioni che tutelano le opere d’arte” e sollecitando la ratifica della ”convenzione di Nicosia che mira a inasprire l’apparato sanzionatorio in materia di reati contro il patrimonio culturale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*