Umbrialibri21, “lato-donna” il tema della manifestazione al via l’8 ottobre

Uno sguardo approfondito sul ruolo delle donne nella letteratura e nel mondo della cultura

Umbria Libri 21 a San Pietro - Perugia

Umbrialibri21, “lato-donna” il tema della manifestazione al via l’8 ottobre

Uno sguardo approfondito sul ruolo delle donne nella letteratura e nel mondo della cultura

Al via dall’8 al 10 ottobre nel complesso monumentale di San Pietro, a Perugia, la 27esima edizione di Umbrialibri 2021, tre giorni di incontri, presentazioni, dibattiti e reading sul ruolo delle donne nella letteratura e nel mondo della cultura, con anteprime nelle giornate del 6 e 7 ottobre.  La rassegna editoriale e culturale, promossa dall’assessorato alla cultura della Regione Umbria, si sposterà poi dal 29 al 31 ottobre alla Biblioteca comunale di Terni.


Fonte Ufficio Stampa della Giunta Regionale Umbria


Le donne al centro dell’evento

Il tema di Umbrialibri 21 è  Lato – Donna: attraverso incontri, presentazioni, dibattiti e reading si darà uno sguardo approfondito sul ruolo delle donne nella letteratura e nel mondo della cultura e sui tanti modi in cui l’universo femminile può essere ed è protagonista della società.

Umbrialibri 2021, per la 27^ edizione focus su donne in letteratura e cultura in generale 📸📸📸

Gli ospiti

Tra gli ospiti già confermati, alcuni tra i più importanti e apprezzati scrittori e intellettuali italiani: da Teresa Ciabatti ad Aurelio Picca, da Elisabetta Rasy ad Andrea Di Consoli, da Maria Pia Ammirati ad Angelo Mellone. E, ancora, tra i tanti, Marco Balzano, Daria Bignardi, Giancarlo De Cataldo, Camilla Boniardi “Camihawke”, Simona Vinci, Ilaria Borletti Buitoni, Ritanna Armeni, Sergio Rizzo, Ernesto Galli della Loggia, Aldo Cazzullo, Giovanni Grasso, Giacomo Papi, Mario Tozzi, Alessandro Campi e Virman Cusenza.

La mostra mercato degli editori umbri

Incontri e presentazioni a cui si affianca la mostra mercato degli editori umbri, 35 le case editrici, che quest’anno tornerà in presenza, e in cui si inserirà la cerimonia di proclamazione e la premiazione dei vincitori della quarta edizione del Premio Nazionale Opera Prima “Severino Cesari”, promosso dalla Regione Umbria d’intesa e con la collaborazione diretta della moglie Emanuela Turchetti per onorare la memoria del giornalista, editor e curatore editoriale umbro. Nella terna finale sono Sara Fruner con L’istante largo (Bollati Boringhieri), Gianmarco Perale con Le cose di Benni (Rizzoli), Nicoletta Verna con Il valore affettivo (Einaudi).

Il programma della manifestazione è su www.umbrialibri.com Tutti gli incontri sono gratuiti, per partecipare è obbligatoria la prenotazione dal sito della manifestazione e il Green Pass.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*