Umbrialibri, è ottimo il bilancio della 27esima edizione perugina

Umbrialibri, è ottimo il bilancio della 27esima edizione perugina

Bilancio estremamente positivo per la 27^ edizione perugina di Umbrialibri, che si è conclusa domenica 10 ottobre con la mostra mercato degli editori umbri e una ricca serie di appuntamenti nel Complesso Monumentale di San Pietro e gli incontri con Osho e Camihawk alla Sala dei Notari.

“Siamo molto soddisfatti – sottolinea Paola Agabiti, assessore alla Cultura della Regione Umbria – sia per la partecipazione del pubblico che per la qualità degli incontri e di tutte le iniziative proposte. Credo che questa sia la migliore base possibile per progettare l’Umbrialibri del futuro, puntando ancora di più sul coinvolgimento dei giovani, delle scuole e del territorio”.

Nel corso della rassegna editoriale e culturale promossa dalla Regione Umbria – sabato 9 ottobre – si è tenuta anche la proclamazione e la premiazione della vincitrice della quarta edizione del Premio Letterario Nazionale Opera Prima “Severino Cesari”, Nicoletta Verna con il valore affettivo (Einaudi). Seconda classificata Sara Fruner, con L’istante largo (Bollati Boringhieri); terzo classificato Gianmarco Perale, con Le cose di Benni (Rizzoli).

“Costruito come un thriller – questa la motivazione della Giuria – Il valore affettivo è un romanzo d’esordio ambiguo e ambizioso, che affascina e insieme repelle, sorprende e divide, ma che si regge, in fine dei conti, sull’originalità di una voce, quella dell’autrice, che vorremmo riascoltare presto”. La Giuria, presieduta da Simona Vinci, quest’anno era composta da Daria Bignardi, Giancarlo De Cataldo, Giovanni Dozzini, Luca Gatti, Antonella Lattanzi, Gabriella Mecucci, Francesca Montesperelli, Giacomo Papi e Michele Rossi.

Umbrialibri tornerà ora a Terni, dal 29 al 31 ottobre, nelle sale della Biblioteca Comunale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*