Monica Guerritore inaugura la Stagione di Prosa del Teatro Morlacchi

Monica Guerritore inaugura la Stagione di Prosa del Teatro Morlacchi

Monica Guerritore, dopo aver conquistato il pubblico con Dall’inferno all’infinito in Anteprima di Stagione, da mercoledì 13 a domenica 17 ottobre, inaugura la Stagione di Prosa del Teatro Morlacchi con L’ANIMA BUONA DI SEZUAN di Bertolt Brecht, nella versione scenica di Giorgio Strehler, un omaggio al più grande regista teatrale europeo e al suo Maestro.


da Francesca Torcolini
Ufficio stampa TSU


Lo spettacolo, diretto e interpretato da Monica Guerritore, vede nel cast Matteo Cirillo, Alessandro Di Somma, Vincenzo Gambino, Nicolò Giacalone, Francesco Godina, Diego Migeni e Lucilla Mininno.

“Copio la versione scenica di Strehler – racconta Monica Guerritore – e la riporto al pubblico che non l’ha vista. Senza copie nessun opera d’arte sarebbe arrivata a noi. Mi misuro con il passato per togliergli, come scrive Pirandello nei Giganti ‘l’impalpabilità del non-essere’. E non ho paura. Poggio sulle spalle di un gigante. I grandi testi sono immortali germinatori di nuove visioni, versioni, a indicare il tempo in cui vengono letti compresi e rielaborati, ma le versioni sceniche che, come nel caso di Strehler, hanno la grandezza di un opera d’arte si perdono. Mentre oggi quella versione di Strehler è lo specchio di quello che stiamo diventando.”

Nella capitale della provincia cinese del Sezuan giungono tre dèi alla ricerca di qualche anima buona e ne trovano solo una, la prostituta Shen Te, che li ospita per la notte. Il compenso inaspettato per tale atto di bontà è una tonda sommetta, mille dollari d’argento, ossia, per Shen Te, la possibilità di vivere bene. Ma il compenso è accompagnato dal comandamento di continuare a praticare la bontà. La povera Shen Te apre una tabaccheria e si trova subito addosso uno sciame di parassiti, falsi e veri parenti bisognosi, esigenti fino alla ferocia, da cui è costretta a difendersi. Per farlo, una notte, si traveste da cugino cattivo, Shui Ta, spietato con tutti. A complicare la situazione però interviene l’amore.

Giovedì 14 ottobre, alle 17,30, al Teatro Morlacchi, Monica Guerritore e la Compagnia, partecipano all’incontro con il pubblico tenuto dal Prof. Alessandro Tinterri, docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo e di Storia e Critica del Cinema dell’Università degli Studi di Perugia.

  • Per accedere a teatro è necessario il Green Pass

A partire da lunedì 11 ottobre si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.

La prevendita dei biglietti viene effettuata, dal lunedì al venerdì, dalle 10,30 alle 14, presso Botteghino Piazzale del Bove via Campo di Marte, 95, tel. 393/9139922 e al botteghino del teatro Morlacchi di Perugia, 0755722555, dal lunedì al venerdì dalle 10,30 alle 14 e dalle 17 alle 20, il sabato dalle 17 alle 20. E’ possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*