E’ morto Giuseppe Fioroni, Perugia in lutto, artista eclettico e generoso

 
Chiama o scrivi in redazione


E' morto Giuseppe Fioroni, Perugia in lutto, artista eclettico e generoso

E’ morto Giuseppe Fioroni, Perugia in lutto, artista eclettico e generoso

Si è spento nella notte all’età di 82 anni, Giuseppe Fioroni, artista eclettico e apprezzato, uomo generoso e discreto, papà dell’assessore regionale Michele Fioroni. Viveva nel quartiere Piscille. I funerali si terranno domenica pomeriggio, alle 16, nella cattedrale di San Lorenzo, a Perugia.

Il Sindaco Andrea Romizi e l’intera amministrazione comunale esprimono la propria vicinanza alla famiglia Fioroni e in particolare a Michele, già assessore comunale nella passata consiliatura.

Giuseppe Fioroni -si legge in una nota del Comune- con la sua arte sapeva colorare la vita di tutti, così come con la sua generosità contribuiva a rendere migliore quella di chi aveva bisogno. Artista a tutto campo, aveva anche una grande passione per la musica, dimostrando una straordinaria capacità nel suonare tanti strumenti. Lo vogliamo ringraziare ancora una volta per tutto quello che ha dato alla sua città.

Con la Galleria Artemisia aveva saputo offrire a Perugia un luogo di cultura apprezzato e sempre vivo e una visibilità nazionale e internazionale. Lo scorso anno aveva anche donato alla città una statua del Grifo che da allora fa bella mostra di sé nella zona di via Settevalli, una delle porte d’ingresso di Perugia.

Quest’anno a Giuseppe Fioroni si devono significativi contributi per far fronte all’emergenza Covid, in particolare la donazione di respiratori per l’ospedale Santa Maria della Misericordia. “Ci mancherà -conclude la nota del Comune- la sua arte, la sua discreta eppure vivace presenza, il suo attaccamento a Perugia. All’amico Michele voglio esprimere il profondo cordoglio per la perdita e la vicinanza mia personale e di tutta l’amministrazione in questo momento così difficile.”

Le condoglianze della Redazione di Umbriajournal


I cordogli

La presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha espresso “cordoglio profondo e sincero per la scomparsa di Giuseppe Fioroni, uomo poliedrico, che ha inciso ed arricchito la storia culturale e sociale della sua terra. Fioroni lascerà in tutti quelli che lo hanno conosciuto un vuoto incolmabile, ma al tempo stesso lascia alla sua comunità le sua arte, il ricordo della sua giovialità e della sua grande generosità. Proprio la sua produzione artistica ha contribuito a portare il nome dell’Umbria nel mondo. Ci stringiamo, in questo momento difficile e pieno di emotività, intorno ai familiari. Permettetemi a nome mio, della Giunta e di tutto i dipendenti della Regione, un abbraccio affettuoso al figlio Michele che, così come tutta la sua famiglia – ha concluso la presidente, ha sempre dato dimostrazione di aver colto e fatti propri tutti gli insegnamenti di Giuseppe”.

AL CORDOGLIO DELLA PRESIDENTE SI AGGIUNGE QUELLO DELL’UFFICIO STAMPA DELLA GIUNTA REGIONALE


La Società del Bartoccio si associa al dolore per la scomparsa di Giuseppe Fioroni, che, oltre a coltivare la pittura e altre forme culturali, con la sua passione per la musica e il canto popolare ha mantenuto per tanti anni la continuità di queste tradizioni nella nostra città. Lo ricordiamo anche per il suo generoso impegno al nostro fianco in tante iniziative, a cominciare dalla sua partecipazione musicale allo spettacolo dei burattini del Bartoccio di Mario Mirabassi. Un suo quadro che rappresenta, con la sua speciale capacità coloristica, la figura della maschera perugina del Bartoccio, fu presentato alla mostra organizzata da Marco Vergoni nella galleria Artemisia. Anche nel suo nome continueremo nel nostro impegno per la valorizzazione e la riscoperta della ricchezza culturale della nostra tradizione popolare.


“La scomparsa di Giuseppe Fioroni priva Perugia e l’Umbria intera di una mente creativa e di un artista riconosciuto, le cui capacità e qualità rappresentavano un valore aggiunto per la città a cui era tanto legato”. Così il Gruppo consiliare della Lega a Palazzo Cesaroni esprime il proprio cordoglio per la morte del noto pittore e scultore, esprimendo “forte vicinanza” al figlio, l’assessore regionale Michele Fioroni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*