Regione Umbria sospende AstraZeneca, stop a vaccino per under 60 🔴 VIDEO

In attesa del pronunciamento del Comitato Tecnico Scientifico

 
Chiama o scrivi in redazione


Regione Umbria sospende AstraZeneca, stop a vaccino per under 60

In attesa del pronunciamento del Comitato Tecnico Scientifico in merito alla somministrazione del vaccino AstraZeneca agli under 60 e sul possibile cambio di farmaco per la seconda dose, il commissario per l’emergenza covid in Umbria, Massimo D’Angelo, ha disposto, precauzionalmente per la giornata odierna, la sospensione delle somministrazioni di seconde dosi di vaccino AstraZeneca a tutti i soggetti di età inferiore a 60 anni. A seguito della decisione formale del CTS verranno rese note le indicazioni su come concludere il ciclo vaccinale dei cittadini sotto i 60 anni già vaccinati con prima dose AstraZeneca.

In Umbria sono state somministrate il 93,03 delle dosi di vaccino AstraZeneca contro il Covid finora consegnate. Emerge dai dati sul sito della Regione aggiornati alla mattina dell’11 giugno. L’Umbria ha inoltre somministrato il 94,7 per cento delle dosi di Moderna finora avute, il 91,58 di Pfizer e il 72,16 di Johnson&Johnson. Dai dati emerge poi che AstraZeneca è stato utilizzato per il 23,1 per cento dei vaccinati con la prima dose (Pfizer è al 64,3) e per il 14,1 rispetto a coloro che hanno completato il ciclo di immunizzazione (Pfizer 67,6). Sempre in base a quanto riporta il sito della Regione, in Umbria il 55,57 per cento della popolazione residente ha ricevuto una dose dei vaccini, mentre il 24,2 ha completato il ciclo vaccinale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*