AstraZeneca solo a chi ha più 60 anni, per altri Pfizer e Moderna

 
Chiama o scrivi in redazione


AstraZeneca solo a chi ha più 60 anni, per altri Pfizer e Moderna

Chi ha meno di 60 anni e non ha fatto la seconda dose del vaccino AstraZeneca tra venerdì e ieri, è stato rimesso in lista ed entro venerdì effettuerà il richiamo con dosi del tipo M-Rna (Pfizer e Moderna). La data per la somministrazione della seconda dose, per tutti gli altri, resterà quella fissata in occasione della prima inoculazione.

Il commissario straordinario per l’emergenza covid in Umbria, Massimo D’Angelo, ha trasmesso ieri mattina a tutti i direttori dei distretti sanitari della Regione la circolare emanata dal ministero della Salute, con il parere del Comitato tecnico scientifico che di fatto, sospende la somministrazione del vaccino AstraZeneca agli under 60 anche per la seconda dose.

Per i cittadini sotto i 60 anni – ha precisato D’Angelo – che hanno già ricevuto la prima dose con vaccino AstraZeneca (in Umbria sono circa cinquemila) il ciclo vaccinale sarà completato con vaccino Pfizer o Moderna entro 8-12 settimane.

Gli uffici regionali – è scritto in una nota – stanno riprogrammando gli appuntamenti in modo da recuperare entro venerdì della prossima settimana quelli rimandati l’altro ieri, mentre gli appuntamenti della prossima settimana saranno mantenuti. Coloro che erano programmati ieri verranno regolarmente vaccinati con vaccino m-RNA (Pfizer e Moderna), se invece i cittadini under 60 che avrebbero dovuto ricevere la seconda dose sempre ieri con AstraZeneca non si fossero presentati, riceveranno un sms con un nuovo appuntamento nei prossimi giorni.

Chi doveva doveva fare il richiamo con AstraZeneca, ieri si è presentato e ha fatto Pfizer. Sono, intanto, 188.928 gli umbri vaccinati con ciclo completo, 435.022 con prima dose. Le dosi somministrate sono 608.812, quelle consegnate 658.691. I prenotati sono 220.304.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*