Omofobia, Presidente Porzi, serve la responsabilità di tutti

La discussione della legge è stata rimandata a causa della mancanza del numero legale dovuto ad assenze legate ad impegni istituzionali

Porzi a Liberati M5s, corretta la procedura indicata dal prefetto

Omofobia, Presidente Porzi, serve la responsabilità di tutti PERUGIA – “La discussione della legge ‘Norme contro le discriminazioni e le violenze determinate dall’orientamento sessuale’, che sta facendo il suo cammino da dieci anni, è iniziata. Sarà compito di tutti noi farla proseguire, riprendendo il dibattito consiliare a partire dalla relazione di minoranza, già dalla prossima seduta dell’Assemblea legislativa”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa, Donatella Porzi che, nel pomeriggio, ha incontrato una delegazione delle associazioni Lgtb.

“Sicuramente – spiega la presidente Porzi – l’Assemblea legislativa costituita da 20 consiglieri e i numerosi impegni istituzionali ai quali è chiamata la Giunta mettono in difficoltà lo svolgimento di un sereno e agevole calendario dei lavori di Palazzo Cesaroni. Per questo è opportuno un richiamo alla responsabilità di tutti, affinché l’Assemblea possa svolgere le proprie funzioni senza difficoltà. Quanto alla seduta odierna – prosegue la presidente – la discussione della legge è stata rimandata a causa della mancanza del numero legale dovuto ad assenze legate ad impegni istituzionali e che hanno tenuto lontana dall’Aula la stessa presidente Marini, con le minoranze che hanno preferito uscire dall’Aula piuttosto che consentire lo svolgimento della discussione”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*