Sequestrate trappole illegali per cattura di animali scoperte dai Forestali

La trappola era stata posta su dei sentieri utilizzati dagli animali

 
Chiama o scrivi in redazione


Sequestrate trappole illegali per cattura di animali scoperte dai Forestali

IMilitari della Stazione Carabinieri Forestale di Terni, a Collestatte Piano del comune di Terni, hanno sequestrato una gabbia istallata per la cattura di fauna selvatica. La trappola era stata posta su dei sentieri utilizzati dagli animali selvatici a ridosso del Fiume Nera nell’area limitrofa al sito industriale dismesso dell’Ex-Viscosa.

La zona è particolarmente frequentata da cinghiali, istrici, tassi e volpi, all’interno della gabbia, infatti, i Forestali hanno numerosi aculei di istrice evidentemente catturato in precedenza.

La trappola presentava una chiusura in rete elettrosaldata innescata in modo tale che, grazie ad una pedana basculante posta all’interno e azionata dal peso degli animali, si sarebbe chiusa a ghigliottina, lasciando intrappolata dalla bestiola.
Carabinieri Forestali
Carabinieri Forestali

Dopo accurate indagini anche grazie ai video registrati dalle telecamere i militari sono riusciti a identificare l’autore del reato, un settantaduenne di Terni, che è stato denunciato alla Autorità Giudiziaria, per i reati di caccia con mezzi non consentiti, in periodo di divieto generale e all’interno di un’area protetta regionale, nonché del reato di tentato furto venatorio e pertanto rischia la pena dell’arresto fino a un anno e sei mesi, un’ammenda fino a € 17.000, oltre alla reclusione fino a 6 anni e alla multa fino a €1.032 .

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*