Vicenda Color Glass si arricchisce di ulteriori particolari

Vicenda Color Glass si arricchisce di ulteriori particolari

Vicenda Color Glass si arricchisce di ulteriori particolari

Apprendiamo dalla stampa che la vicenda Color Glass si arricchisce di ulteriori particolari. Questa volta è addirittura l’Istituto Superiore di Sanità che esprime il proprio  parere, su richiesta del Ministero della Salute, circa la classificazione dell’azienda Color Glass Spa che opera a Trestina quale industria insalubre di prima classe.

Giorno dopo giorno vengono infatti alla luce documenti e pareri ufficiali che smentiscono puntualmente l’atteggiamento di alcuni politici e amministartori, che, ostinatamente,  insieme ad Arpa e Usl,  si impegnano a cercare cavilli e scappatoie, per sostenere il rilascio di favorevoli autorizzazioni,  relegando in secondo piano le grida di preoccupazione, per la propria salute, della popolazione di Trestina e Calzolaro.

Abbiamo promosso convegni scientifici, partecipato a commissioni consiliari, assemblee e Consigli Comunali, per tentare di far capire l’esasperazione in cui vivono le persone della zona Sud, ma, purtroppo, il solito rimpallo politico/amministrativo ha finora sempre prevalso, nonostante le preoccupanti stime di mortalità per cancro che in Altotevere esigerebbero tutt’altro trattamento.



 

Seppure la legislazione Nazionale ed Europea sia ormai chiaramente orientata alla tutela della salute e dell’ambiente e sostenga con forza quel famoso “principio di precauzione”,  nella nostra disgraziata realtà sembra che tali norme non siano applicabili.

Prendiamo atto quotidianamente di pareri di agenzie ed enti pubblici, che, formulati in maniera acquiescente e funzionale, tendono a favorire il rilascio di autorizzazioni a dir poco discutibili, dove mancano procedimenti fondamentali quali ad esempio la valutazione di impatto ambientale.

A questo punto servono azioni più efficaci e, visto che  la politica non riesce a risolvere i problemi, allora è necessario che intervenga la Magistratura.

Il Comitato Salute Ambiente Calzolaro Trestina Altotevere Sud non ha alcuna intenzione di mollare, anzi, con rinnovata convinzione e fortissima determinazione,  continuerà la propria azione a tutela della salute e dell’Ambiente del proprio comprensorio.

NON CI FERMEREMO

COMITATO SALUTE AMBIENTE CALZOLARO-TRESTINA  ALTOTEVERE SUD

Commenta per primo

Rispondi