Color Glass, sentenza Tar, il comitato: «Gli abusi vanno demoliti»

 
Chiama o scrivi in redazione


Color Glass, sentenza Tar, il comitato: «Gli abusi vanno demoliti»

Color Glass, sentenza Tar, il comitato: «Gli abusi vanno demoliti»

Il comitato salute ambiente Calzolaro-Trestina-Altotevere Sud esprime soddisfazione per la sentenza del Tar, pubblicata il 26 Luglio scorso sui ricorsi Color Glass. «Rimane valida l’ordinanza del comune – scrivono in una nota -, gli abusi vanno demoliti! Si aggiunge un altro tassello alla vicenda Color Glass, questa volta si tratta dei ricorsi al Tar per gli abusi edilizi e relative richieste di sanatoria al comune di Città di Castello.

Il Comune dovrà quindi ora garantirci che l’azienda ottemperi all’ordinanza di demolizione 202 del 30 luglio 2018: intimazione di ripristino di opere eseguite in assenza/difformità di atti autorizzativi in località Trestina Via 1 Maggio 5. Ci piace ricordare a tal proposito proseguono la proiezione delle slides, all’inizio dell’assemblea tenuta dal Comitato a Trestina il 14 dicembre 2018, dove le anomalie edilizie venivano evidenziate in maniera chiara e puntuale.

Il nostro impegno civile continua, a tutela di salute e ambiente, nelle competenti sedi giudiziarie, ricordando che la lavorazione a Trestina dei fanghi, provenienti da Ferrara, rientra a pieno titolo nell’elenco del D.M. 5 settembre 1994 – Elenco Industrie Insalubri di prima classe di cui all’art. 216 del Testo Unico della Sanità. Le aziende Insalubri di Prima classe non possono essere ubicate vicino a scuole e abitazioni civili, per evidenti motivi di pericolosità per la salute. Non ci fermeremo».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*