Musica, al Museo del Saxofono tra Italia e Usa a tutto swing! 🔴 video

La formazione, composta da sette straordinari artisti, propone il repertorio italo-americano

L'Italia a tempo di swing, l'evento a Perugia

Musica, al Museo del Saxofono tra Italia e Usa a tutto swing!

Il Sabato si colora di musica dal vivo al Museo del Saxofono con il prossimo appuntamento in programma l’11 dicembre, alle ore 21:00, dal titolo Big Night Dance. Questa volta ad esibirsi sarà un’’orchestra che prende il suo nome dall’omonimo film diretto e interpretato da Stanley Tucci nel 1996, The Big Night.



La formazione, composta da sette straordinari artisti, propone il repertorio italo-americano che emerse prepotentemente negli anni del dopoguerra, l’energia assoluta dello swing mescolata alla musicalità frenetica e ritmica degli anni ’50-’60. Un programma che prevede classici come That’s amore, Buonasera signorina, Just a gigolò, Tu vuò fa L’Americano, Torna a Surriento, Carina, Oh Marie, Ciao Ciao Bambina, Sotto il cielo di Roma, Mambo Italiano. Una summa dei classici di artisti del calibro di Dean Martin, Frank Sinatra, Sam Butera e Louis Prima che oggi hanno riconquistato la ribalta attuale grazie alla riscoperta di un gusto vintage ormai dominante. A compore l’organico sono Francesco Sofia alla voce, Andrea Pedroni al sax tenore, Carlo Capobianchi alla tromba, Walter Fantozzi al trombone, Paolo Bernardi al pianoforte, Giordano Panizza al contrabbasso e Marco Della Torre alla batteria.

La Big Night Orchestra ha suonato nei più prestigiosi locali, teatri e festival italiani e ha collaborato con Renzo Arbore, Greg, Luciano De Crescenzo (“Jazz e Filosofia” in teatro nella stagione 2003/2004), Lino Patruno, Marisa Laurito (“Casa Laurito” in tv), Franco Nero (cd “Mi ricordo”) .

Come di consueto, prima del concerto è prevista, per chi lo desiderasse, un’apericena a pagamento al costo di Euro 15,00. I biglietti sono in prevendita sul sito Liveticket.it o direttamente al Museo. Ingresso con presentazione del Supergreenpass.

(Crc/Adnkronos)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*