Gabriele D’Annunzio l’impresa di Fiume e il ricordo di Elia Rossi Passavanti

Gabriele D'Annunzio l'impresa di Fiume e il ricordo di Elia Rossi Passavanti

Gabriele D’Annunzio l’impresa di Fiume e il ricordo di Elia Rossi Passavanti

Nella mattinata di oggi, militanti di CasaPound Italia Terni, accompagnati dal consigliere  della Lega e vicepresidente del consiglio comunale Devid Maggiora, hanno deposto una corona sulla tomba di Elia Rossi Passavanti, eroe ternano delle due guerre mondiali e legionario fiumano, di cui oggi ricorrono i 100 anni dall’impresa.

Tenente dell’esercito e stimato concittadino, Elia Rossi Passavanti è stato uno dei due soli italiani ad essere decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare sia nella Prima guerra mondiale, dopo fu ferito 5 volte, che nella Seconda.

Il 12 settembre 1919 partecipa all’Impresa di Fiume, dove un migliaio di legionari al comando di Gabriele D’Annunzio prendono possesso della città.

Elia Rossi Passavanti diventa a soli 23 anni comandante della guardia pretoriana di Gabriele D’Annunzio a Fiume, a cui lo stesso Passavanti diede il nome de “La Disperata”.

Il suo rapporto d’amicizia e fedeltà con il Vate è condensata in queste parole che Gabriele D’Annunzio gli dedicò “Il Tenente Elia Passavanti, il più prode ed il più buono dei legionari fiumani, un primissimo eroe tre volte mutilato, un italiano di antica gentilezza, esempio continuo di sacrificio e di costanza”.

La volontà di CasaPound Italia Terni è proprio quella di elaborare un percorso di rinnovamento della memoria storica della città con lo scopo di  valorizzare i cittadini illustri ternani che hanno contribuito a rendere glorioso e conosciuto il nostro territorio, coinvolgendo istituzioni e scuole.

Commenta per primo

Rispondi