2 milioni e 300mila euro per realizzazione primo stralcio teatro Verdi a Terni

La Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni ha deliberato

 
Chiama o scrivi in redazione


Teatro Verdi Terni dovrà essere un teatro coerente con arte e storia

2 milioni e 300mila euro per realizzazione primo stralcio teatro Verdi a Terni

“La Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni ha deliberato un finanziamento di 2.300.000 € per il primo stralcio funzionale per la realizzazione del Teatro Giuseppe Verdi di Terni. La deliberazione è stata presa nell’ambito del Fondo grandi iniziative previsto nel Dpi 2021 e nel programma pluriennale di attività 2021-2023.

Il finanziamento di Carit va a coprire un terzo della spesa prevista. Si tratta di un impegno cospicuo e importante ma direi un obbligo d’affetto di un’istituzione come Carit verso un’istituzione culturale il cui ruolo è stato sempre al centro della vita sociale e artistica della nostra città. Sono due le ragioni che hanno spinto la Fondazione Carit nella sua deliberazione: la consapevolezza di restituire al godimento del pubblico un Teatro prestigioso come il Giuseppe Verdi, primo in Italia e in Europa ad avere un impianto di illuminazione elettrica già nell’Ottocento, la cui bellezza architettonica costituisce un richiamo anche sul piano estetico.

La seconda ragione risiede nel dovere, che tutte le istituzioni avvertono in questo momento difficile, di contribuire a rivitalizzare la vita sociale nella stagione post-pandemia. E il teatro è un luogo d’elezione in cui ogni società civile si può agevolmente riconoscere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*