Volley, Perugia stecca gara 1, al Palabarton vince Milano 🔴 VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


Volley, Perugia stecca gara 1, al Palabarton vince Milano

Partono male i playoff scudetto per la Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils steccano gara 1 contro una combattiva Allianz Milano, non capitalizzano il vantaggio di due set e cadono al tie break complicando terribilmente la strada nella post season. Domenica all’Allianz Cloud in programma gara 2 con i bianconeri che hanno un solo risultato a disposizione, la vittoria, per restare in corsa.

© Protetto da Copyright DMCA

Match a due facce quello di stasera al PalaBarton con Perugia che parte forte nei primi due parziali con percentuali alte in attacco e pochi errori diretti. Poi dal terzo parziale la partita cambia. Milano non molla la presa, cresce in fase break e capitalizza i palloni importanti nelle fasi calde. Tre set chiusi ai vantaggi tutti a favore della squadra di Piazza con il muro di Piano che al tie break mette la firma conclusiva.

Sfida equilibrata e combattuta con Perugia che vince nel conto degli ace, 7 contro 5, e con Milano che fa sua quella dei muri, 10 contro 12. Best scorer nella metà campo bianconera Wilfredo Leon che chiude con 31 palloni vincenti. Doppia cifra anche per Muzaj (15), Plotnytskyi (18) e per un ottimo Solè (19 punti con il 68% in primo tempo e 4 muri vincenti). Ora obbligatorio mettere subito la testa nello scatolone e convogliare tutte le energie per domenica e per una gara 2 cruciale per i destini di Perugia nella corsa al tricolore.

IL MATCH

Muzaj opposto e Russo centrale. Queste le scelte di Vital Heynen. Si parte con il più classico dei punto a punto (5-5). In rete Kozamernik (7-5). Muzaj mantiene le distanze (11-9). Ishikawa pareggia a quota 12. Muro vincente di Russo, poi contrattacco di Plotnytskyi (16-13). Pesta la linea in pipe Ishikawa (18-14). Ace di Muzaj, con la collaborazione del nastro, poi tuona Leon dalla seconda linea (21-15). Il cubano chiude lo smash e Perugia arriva al set point (24-17). Chiude Russo (25-18).

Punto a punto anche nella fase iniziale del secondo set con Plotnytskyi che mette a terra il punto del 5-5. Ace di Muzaj, ancora col nastro amico, poi Solè (8-6). Smash di Leon (11-8). Muzaj mantiene le distanze (13-10). Ishikawa accorcia subito (13-12). Out Patry (17-14). Pallonetto vincente e poi contrattacco a segno di Muzaj (21-17). Entra in prima linea Vernon-Evans e va subito a bersaglio in attacco (22-17). Ace di Leon (23-17). Muzaj porta i suoi al set point (24-18). Milano ne annulla tre (24-21). Chiude il muro bianconero (25-21).

Sono Leon ed il muro di Muzaj a dare il break a Perugia in avvio di terzo set (6-4). Out Patry (8-5). Si riscatta subito a muro l’opposto francese di Milano, poi ace di Ishikawa che pareggia (8-8). Kozamernik manda avanti l’Allianz (8-9). Due di Plotnytskyi, doppietta a muro di Solè e Perugia capovolge (12-9). Patry rimette in pista Milano (13-12). Solè non ci sta (15-12). Out Leon, ace di Urnaut e di nuovo parità (15-15). Si riscatta il cubano (17-15). Ishikawa pareggia ancora (17-17). Super Colaci in difesa e Leon la mette a terra (19-17). Fuori la diagonale di Leon (19-19). Milano mette la freccia con il muro e con Patry (20-22). Urnaut porta l’Allianz al set point (22-24). L’ace di Plotnytskyi manda il set ai vantaggi (24-24). In rete l’ucraino (24-25). In rete anche Urnaut (25-25). Patry (25-26). Fuori Leon, Milano accorcia (25-27).

Parte bene Perugia nel quarto parziale con Solè che chiude l’attacco del 6-2. Doppio ace di Plotnytskyi (9-3). Urnaut gioca col muro (9-5). Muro di Leon (11-5). Plotnytskyi da posto quattro (14-8). Ancora il mancino ucraino (16-10). Muro di Sbertoli (16-12). Ancora il regista meneghino e Milano torna sotto (18-16). Russo chiude il primo tempo (19-16). Ancora Russo (20-17). Muro di Patry, Milano è a contatto (20-19). Il muro di Piano vuol dire parità (21-21).

In campo Atanasijevic. Patry e Milano è avanti (21-22). Urnaut (21-23). In rete Plotnytskyi, set point Allianz (22-24). Fuori Urnaut, ancora vantaggi (24-24). Ishikawa (24-25). Leon (25-25). Ishikawa (25-26). Leon (26-26). Muro di Kozamernik (26-27). Plotnytskyi (27-27). Ancora Plotnytskyi (28-27). Ishikawa (28-28). Out Ishikawa (29-28). Fuori Plotnytskyi (29-29). Solè (30-29). Urnaut (30-30). Piano (30-31). Out Patry (31-31). Piano (31-32). Ace di Urnaut, si va al tie break (31-33).

È Milano avanti nel quinto (3-5). Muro di Travica (5-5). Leon con il maniout (7-6). Fuori Atanasijevic (7-8). Ace di Ishikawa (7-9). Fallo di Kozamernik (9-9). Muro di Piano (9-11). Plotnytskyi (12-12). Match point Milano (13-14). Solè (14-14). Weber (14-15). A terra Leon (15-15). Pallonetto di Patry (15-16). Attacco di Leon (16-16). Maniout di Urnaut (16-17). ANCORA Leon (17-17). A segno Patry (17-18). Muro di Piano, Miano vince (17-19).

I COMMENTI

Massimo Colaci (Sir Safety Conad Perugia): “Oggi abbiamo perso perché abbiamo meritato di perdere, loro sono stati più bravi di noi e bisogna riconoscerlo. Siamo partiti bene, giocando due set abbastanza bene, poi siamo calati, abbiamo commesso tanti errori in tutti i fondamentali, abbiamo perso la pazienza, la partita è girata e hanno vinto loro”.

Roberto Piazza (Allianz Milano): “Abbiamo vinto perché non abbiamo mollato mai. Poi se loro giocano sul livello dei primi due set è molto difficile, anche se noi potevamo giocarli comunque meglio. Ora testa a domenica, è una partita secca, Perugia è abituata a giocarle e noi no”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – ALLIANZ MILANO 2-3
Parziali: 25-18, 25-21, 25-27, 31-33, 17-19

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 2, Muzaj 15, Russo 9, Solè 19, Leon 31, Plotnytskyi 18, Colaci (libero), Zimmermann, Vernon-Evans 1, Piccinelli, Ter Horst, Atanasijevic 2, Ricci. N.e.: Biglino (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

ALLIANZ MILANO: Sbertoli 5, Patry 23, Piano 14, Kozamernik 9, Ishikawa 14, Urnaut 18, Pesaresi (libero), Daldello, Weber 2, Basic 1, Maar, Mosca. N.e.: Staforini, Meschiari (libero). All. Piazza, vice all. Camperi.
Arbitri: Umberto Zanussi – Bruno Frapiccini

LE CIFRE – PERUGIA: 21 b.s., 7 ace, 55% ric. pos., 21% ric. prf., 50% att., 10 muri. MILANO: 16 b.s., 5 ace, 42% ric. pos., 20% ric. prf., 45% att., 12 muri.



 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*