Trofeo nazionale di calcio “Città di Orvieto”, categoria Giovanissimi

Trofeo nazionale di calcio “Città di Orvieto”, categoria Giovanissimi – 1^ edizione. Orvieto, Stadio Muzi - dal 3 al 6 gennaio 2022Trofeo nazionale di calcio “Città di Orvieto”, categoria Giovanissimi – 1^ edizione. Orvieto, Stadio Muzi - dal 3 al 6 gennaio 2022

Trofeo nazionale di calcio “Città di Orvieto”, categoria Giovanissimi

Il 2022 si aprirà ad Orvieto con un evento sportivo di livello nazionale che richiamerà nella città del Duomo una selezione delle migliori società calcistiche dilettatistiche italiane: 16 squadre a rappresentare le Società affiliate al Modena Calcio in questa stagione calcistica.


Fonte Ufficio Stampa
Comune di Orvieto


Si tratta della 1^ edizione del Trofeo nazionale di calcio “Città di Orvieto”, riservato alla categoria Giovanissimi (2007) in programma dal 3 al 6 gennaio allo Stadio Comunale “Luigi Muzi”.

L’evento è stato presentato questa mattina in Comune dal Sindaco, Roberta Tardani, dall’Assessore allo Sport, Carlo Moscatelli, da Antonio Incitti – responsabile nazionale affiliate Modena Calcio e amministratore unico Ac Sports, Francesco Iaccarino – responsabile Roma e Umbria affiliate Modena e responsabile scouting Modena Calcio, e da Tommaso Orlandi – account manager Sporteams srl.

“E’ un onore ospitare nelle strutture sportive e nella rete ricettiva di Orvieto squadre calcistiche giovanili provenienti da tutta Italia, proseguendo così, dopo Umbria Jazz Winter, il trend di visitatori che scelgono Orvieto come meta di viaggi all’indomani della pandemia” ha detto l’Assessore, Carlo Moscatelli.

“A livello sportivo – ha continuato – si tratta di giovani atleti di 15 anni che nel quotidiano praticano seriamente sport attivo, sotto la guida di team affermati, il che è garanzia di uno sviluppo mentale superiore rispetto a chi non pratica sport. Per Orvieto,il torneo sarà una bellissima vetrina è quindi importante che la città comprenda bene che queste iniziative vanno a beneficio di tutti  di qui l’invio ad assicurare la massima accoglienza. Il Torneo rifletterà una immagine positiva per Orvieto e quando i ragazzi torneranno a casa con le loro famiglie portando un bel ricordo della nostra città insieme al desiderio di tornarci”. “Siamo entusiasti dell’organizzazione di questo evento e di come sono stati accolti nel complesso i vari avvenimenti sportivi organizzati in questo periodo nella nostra città. Posso anticipare che anche il 2022 sarà ricco di appuntamenti sportivi. Concludo aggiungendo che il mio grande sogno nel cassetto è di esprimere al meglio con un unico gruppo di atleti le eccellenze sportive della nostra realtà, ma dobbiamo essere bravi a costruire questo collante. Ben venga quindi la partecipazione congiunta al torneo delle nostre rappresentative”.

 

“Ringrazio l’intera Città di Orvieto l’AS Ciconia e il Gruppo Sportivo Alfina, nostri affiliati – ha esordito Antonio Incitti responsabile nazionale affiliate Modena Calcio e amministratore unico Ac Sports – questa estate ad Orvieto abbiamo fatto uno stage tecnico di altissimo livello e di grandissima inclusione sociale. Dopo la pandemia tanti ragazzi sono tornati finalmente ad allenarsi perché lo sport è vita, per tutti, ma soprattutto per i giovani. Ringrazio Francesco Iaccarino che tra le prime cose volute e da me condivise è stata la centralità dell’intera città di Orvieto per questo importante torneo nazionale. Una centralità sotto tutti i punti di vista, logistico e  organizzativo per arrivare ai ragazzi anche di questo territorio e ai settori giovanili.

Dal 3 al 6 gennaio, il primo torneo federale vedrà la partecipazione di società affiliate da tutta Italia. Ad oggi è già elevato il numero delle candidate rispetto alle 16 squadre che verranno individuate. Ovviamente ci preme la qualità quindi sceglieremo tra le nostre migliori società affiliate seguendo il criterio della qualità e dando visibilità ai giovani più meritevoli. Posso dire che sono pronte a concorrere società come Tor di Quinto tra le più importanti in Italia nel settore giovanile, o l’Arezzo Calcio, inoltre compatibilmente con il calendario sportivo stiamo valutando la partecipazione anche dello stesso Modena Calcio. Cercheremo insomma di portare il meglio della categoria 2007”.

“Altrettanto importante è il turismo sportivo per una città come Orvieto – ha aggiunto – abbiamo perciò coinvolto tutte le strutture ricettive alberghiere nessuna esclusa sia per l’ospitalità dei calciatori, dei team e degli accompagnatori, dando un ventaglio diversificato di scelta. Quanto alla sicurezza, che è fondamentale, gestiremo gli afflussi presso gli stadi tramite le applicazioni previste per lo sport nel rispetto della normativa Covid.

Il Modena è felice di esportare la propria metodologia di una società professionistica che ad oggi conta oltre 60 realtà affiliate di cui 28 solo in Emilia Romagna – ha concluso – quindi siamo certi che con questi numeri potrà svolgersi un torneo bellissimo che vogliamo poter calendarizzare tra gli eventi sportivi della città di Orvieto. Inoltre, ci interessa rispettare tutte le realtà locali e crescere insieme con questa metodologia. Nel 2022, ospiteremo una rappresentativa della Città di Orvieto in una amichevole con il club gialloblù a Modena”.

 

“Ringrazio il Modena Calcio, il Comune e tutta la città di Orvieto per aver voluto la star up Sporteams partner dell’evento per quel che riguarda gli aspetti della sicurezza attraverso i propri servizi digitali – ha affermato Tommaso Orlandiin pratica forniremo a tutti i partecipanti al torneo la possibilità di gestire digitalmente e in modo intuitivo gli accessi agli impianti sportivi dove serve il Green Pass. Una applicazione facile da usare e sviluppata per diffondersi nelle società sportive dal momento che  consentirà di mantenere i contatti anche per altri eventi. Un approccio quindi innovativo al digitale che consente utili prestazioni”. 

 

“Oggi per me è un giornata molto bella perché si realizza un bel progettoha dichiarato Francesco Iaccarino, responsabile Roma e Umbria affiliate Modena e responsabile scouting Modena Calcio – da tre anni mi sono trasferito da Roma ad Orvieto, una città che è sempre bellissima ma che sotto le festività diventa un vero e proprio scrigno di bellezze e di atmosfere. A me piace sottolineare che questo primo ‘Torneo Città di Orvieto’ è un evento che unisce le varie realtà, infatti la rappresentativa di Orvieto verrà allenata da entrambi gli allenatori dell’Orvietana Calcio e del Ciconia. Penso inoltre  che è importante dare occasioni e opportunità ai giovani del luogo, infatti il nostro staff scouting seguirà l’evento con questo obiettivo atttraverso specifiche valutazioni ad ogni singola partita. Il torneo sarà suddiviso in 4 gironi di qualificazione che si disputeranno il 4 gennaio, seguite il giorno successivo dai quarti di finale; la mattina del 6 gennaio le semifinali allo stadio Muzi e nel pomeriggio la finalissima. E’ un torneo molto competitivo ha coinvolge anche il campo di calcio di Allerona e la locale squadra Romeo Menti. Auspicio quindi che questo meeting sia occasione di crescita di tutto il calcio locale”.

 

“Un evento sportivo che coniuga sicurezza, accoglienza e innovazione e che, come Amministrazione Comunale abbiamo subito accolto con grande entusiasmo tanto da inserirlo nel calendario degli eventi natalizi della nostra città” ha affermato il Sindaco, Roberta Tardani a conclusione della conferenza stampa. “Un Torneo che gratifica fortemente questa città e che si caratterizza come avvenimento territoriale con l’ambizione di far crescere nuovi giovani campioni – ha aggiunto – ne siamo contenti, sia per lo sport in quanto tale che è anche affermazione di capacità e talenti, sia perché come Istituzioni ci preme esaltare la valenza sociale dello sport e dei valori che esso esprime a livello individuale e collettivo. La nostra città ha già dato importanti segnali di grande capacità di accoglienza quindi, a conclusione delle prossime festività saremo ben felici di accogliere tutti i partecipanti ad Orvieto, città che sarà ancora immersa nell’atmosfera della festa e che vuole essere una realtà viva capace emozionare. Anche per noi sarà un banco di prova. Il Covid infatti ha accelerato in qualche modo i processi di digitalizzazione quindi da tempo ci siamo attrezzati: ad esempio il QR code che promuove la nostra città ha registrato oltre 21 mila visualizzazioni da giugno ad ottobre scorso. Faremo tesoro anche dell’App Sporteams per la gestione di altri eventi sportivi. L’appuntamento agli incontri del torneo è rivolto a tutti. Ringrazio il Modena Calcio, il Ciconia Calcio e tutte le società affiliate che lo animeranno”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*