Stadium Wellness & Health, “Viviamo di acqua e in acqua” dal 17 al 19 settembre

Stadium Wellness & Health, "Viviamo di acqua e in acqua" e altre attività

Stadium Wellness & Health, “Viviamo di acqua e in acqua” dal 17 al 19 settembre

Presentate le attività di Stadium sia sportive che ricreative e le partnership per la stagione 2021-2022: rinnovata quella con la Ternana Unicusano e arrivato il nuovissimo partner Decathlon.

Prima di illustrare le nuove attività l’amministratore di Stadium Wellness & Health, Luigi Cirillo, ha chiarito la vicenda accaduta nel mese di luglio confermando la presenza di nessun batterio nella piscina esterna. “In seguito alle analisi effettuate dalla stessa Usl Umbria 2 – spiega l’amministratore Cirillo – e da quelle private fatte eseguire dalla società Stadium è emerso che non era presente nessun batterio nella piscina esterna. La tempestiva riapertura della piscina olimpionica conferma la regolarità della struttura e, la richiesta da parte di Confsport Italia di mettere a disposizione l’impianto per l’evento ‘Viviamo di acqua e in acqua’ che si terrà dal 17 al 19 settembre. Questo è la conferma che la struttura è a norma e ancora una volta viene scelta per le gare natatorie a livello nazionale. Vorrei riconfermare il partner Ternana Unicusano anche per la stagione 2021-2022 ed annunciare il nuovissimo partner Decathlon che hanno scelto la grande famiglia Stadium. Questo testimonia le potenzialità della struttura punto di incontro per la città”.

Stadium, in coerenza con gli obiettivi prefissati e in ottica di crescita della struttura, ha sviluppato un importante percorso di formazione del
proprio staff, incrementando la consapevolezza di tutti che il complesso sportivo possa diventare la “casa di tutti”, nessuno escluso; con un importante percorso di formazione degli operatori laureati in scienze motorie e sportive è stato possibile diventare partner importante del privato sociale e dell’amministrazione comunale per lo sviluppo di progetti di inclusione sportiva e sociale in favore di minori e adulti con disabilità.

“Oltre al già avviato settore di attività sportive paralimpiche di Stadium – spiega il dottor Marco Peciarolo – che ricordiamo è società affiliata alla Fisdir, federazione sportiva paralimpica del Cip, l’impianto e il proprio staff qualificato si è reso disponibile ad ospitare sin dall’estate 2020 i campus integrati del progetto ‘domiciliare minori disabili’, la cui titolarità è del comune di Terni e affidato alla cooperativa sociale Actl per il coordinamento e l’attuazione pratica; dagli 80 minori dello scorso anno, si è passati ai 60 della scorsa primavera che hanno svolto un interessante progetto di attività motoria e sportiva sia in piscina che in palestra, evidenziando la grande opportunità data ai minori partecipanti grazie alla garanzia di continuità di funzionamento della struttura in virtù della qualifica di ‘Palestra della salute’ che ha permesso non solo ai bambini, ma anche a tanti fruitori di Rigenera Palestra della salute di proseguire con i già avviati protocolli motori e riabilitativi attivati prima della fase 2 del Covid.

Fino al 27 agosto le attività inclusive proseguiranno presso la struttura, dando la possibilità a 110 minori di sperimentare i percorsi inclusivi all’interno delle attività estive previste dalla programmazione aziendale”. Peciarolo ha anche tenuto a precisarea che Stadium è stata prescelta anche come location per le mattine in piscine dei 270 bambine e bambini partecipanti ai campus gratuiti organizzati nell’ambito del progetto finanziato da Fse (Fondo sociale europeo) la cui titolarità è del Comune di Terni e gestito da coop sociale Actl. E’ ferma intenzione della Ssd (Società sportiva dilettantistica), proseguire e incrementare il programma e le opportunità all’interno della struttura anche a partire dal mese di settembre, anche grazie ad importanti collaborazioni che sono in fase di sviluppo, oltre al progetto, ancora nel cassetto di portare a Terni un importante evento sportivo paralimpico già dalla prossima estate.

Infine sono state presentate dal direttore sportivo, Mauro Esposito, anche le attività di Stadium della prossima stagione 2021-2022, tra cui la scuola scuola nuoto, la grande accademia del nuoto e di pallanuoto, la propaganda (che va tra la scuola nuoto e l’agonistica).

Ad intervenire anche l’assessore comunale allo sport, Elena Proietti che ha esternato il suo pensiero in merito ai fatti accaduti il 14 luglio che i fatti riportati da alcuni organi di stampa hanno leso negativamente non solo nei confronti della struttura ma anche all’immagine dell’intera città.

A chiudere l’assessore comunale al Welfare, Cristiano Ceccotti, che ha ribadito l’importanza dell’inclusione ed il fatto che a Terni siano stati istituiti corsi gratuiti per disabili durante il periodo estivo.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*