Sport e enti non profit, seminario per i dirigenti Uisp

Si tratta di un seminario di aggiornamento e approfondimento per dirigenti regionali 

 
Chiama o scrivi in redazione


Stefano Rumori

Sport e enti non profit, seminario per i dirigenti Uisp

 

“Sport e enti non profit: tra Registro Coni 2.0, Riforma del Terzo Settore e Legge di Bilancio 2019”. E’ questo il titolo dell’appuntamento organizzato dal Comitato Regionale UISP UMBRIA per sabato 9 febbraio 2019 all’Hotel Giò di Perugia.

Si tratta di un seminario di aggiornamento e approfondimento per dirigenti regionali Uisp Umbria e per dirigenti dei comitati Uisp territoriali. E’ aperto anche ai dirigenti delle associazioni e società affiliate, nonchè a tutti coloro che operano nell’associazione ai front office e che si occupano delle tematiche fiscali.

Interverranno:

Stefano Rumori, Presidente Regionale Uisp Umbria

Tiziano Pesce, Vice presidente Uisp Nazionale

Enrica Francini, Responsabile Bilancio e Consulenze Uisp Nazionale.

L’organizzazione del seminario è curata dal Responsabile Regionale della Formazione Uisp Umbria, Fabrizio Forsoni.

I lavori si svolgeranno a Perugia presso l’Hotel Giò in Via R. D’Andreotto 19 per l’intera giornata, la mattina dalle ore 9.00 alle 13.00 e il pomeriggio dopo la pausa pranzo dalle 14.00 alle 18.00.

L’appuntamento riveste una particolare importanza per il comitato umbro della UISP e si inserisce all’interno del più ampio percorso di formazione che l’Uisp sta portando avanti a livello nazionale. Momenti di formazione e di approfondimento come questi sono infatti importanti per chi è chiamato a gestire l’associazione o altre società sportive a vario livello: tecnici, istruttori, insegnanti, operatori, dirigenti e collaboratori, tutti consapevoli del loro ruolo. E’ importante inoltre essere al passo con l’evoluzione normativa e gestionale  che interessa il mondo dello sport e del terzo settore più in generale, anche alla luce della riforma del sistema sportivo italiano in discussione in questi giorni presso la Presidenza del Consiglio dei ministri. L’Uisp accoglie con attenzione questo nuovo percorso normativo e farà la sua parte, anche in sinergia con altre realtà della promozione sportiva, per migliorare la cultura sportiva del Paese e la qualità della vita dei cittadini attraverso la pratica sportiva e motoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*