Sir Sicoma volley batte Varsavia delirio al PalaBarton 📸 🔴


Scrivi in redazione

Sir Sicoma volley batte Varsavia Block Devils match esemplare

Sir Sicoma volley batte Varsavia delirio al PalaBarton 📸 🔴

Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – Un rullo compressore si aggira in Champions League: la Sir Sicoma Monini Perugia si scrolla di dosso in quattro set il Varsavia e si aggiudica sei vittorie in sei giornate. Il tutto in attesa degli accoppiamenti che vedranno le italiane Perugia e Civitanova e le polacche Kedzierzyn e Jastrzerbie-Zdro teste di serie essere accoppiate a Novy Vrengoy, Kemerovo, Roeselare e Trento.
I Block Devils contro il Verva, pur lasciando a riposo alcuni giocatori – del livello di Leon, De Cecco, Podrascanin, Lanza, in considerazione della Final Four di Coppa Italia – hanno disputato una buona gara in particolare nel servizio e a muro davanti agli oltre 3000 appassionati Sirmaniaci.
Sul proscenio Zhukouski, Plotnytskyi, Taht e Piccinelli. Ed anche Biglino, che ha trovato l’occasione, grazie alle scelte di Heynen, di ricordare per sempre questa serata con l’esordio in Europa, addirittura chiudendo i giochi con due palloni messi a terra.
Il miglior nel punteggio è stato conquistato da Plotnytskyi (20) seguito da
Atanasijevic (16), da Russo (13) e da Ricci (11). Ed ora avanti: nelle prossime ore a Bologna c’è in ballo la Final Four di Coppa Italia. È la Sir è sempre … affamata di successi.

Parziali: 25-17, 25-27, 25-17, 25-19

SIR SICOMA MONINI PERUGIA: Zhukouski 5, Atanasijevic 16, Ricci 11, Russo 13, Taht 5, Plotnytskyi 20, Piccinelli (libero), Biglino 2. N.e.: Lanza, De Cecco, Colaci, Podrascanin (libero), Leon. All. Heynen.

VERVA VARSAVIA: Brizard 1, Udrys 15, Wrona 4, Niemiec 8, Tillie 10, Kwolek 4, Wojtaszek (libero), Kozlowski, Grobelny 8, Krol 2, Kowalczyk 1, Jaglarski (libero). N.e.: Kopysc. All. Anastasi.

Arbitri: Vladimir Simonovic – Alexandros Mylonakis
PERUGIA: 13 b.s., 7 ace, 56% ric. pos., 19% ric. prf., 47% att., 9 muri. VARSAVIA: 17 b.s., 2 ace, 43% ric. pos., 19% ric. prf., 35% att., 12 muri.



 

Video di Alessandra VALENTINI

IL MATCH

Zhukouski in regia, Atanasijevic opposto, Ricci e Russo al centro, Taht e Plotnytskyi in posto quattro e Piccinelli libero. Queste le scelte di Heynen che mescola un po’ le carte rispetto al consueto. Il primo break è bianconero con Plotnytskyi (3-1). Doppietta di Niemiec che pareggia (4-4). Out la pipe di Tillie, poi due muri consecutivi di Zhukouski (8-4). Muro anche per Udrys (8-6). Atanasijevic in contrattacco riporta a +4 i suoi (10-6). Lo stesso Atanasijevic attacca lungo (10-8). Il muro di Tillie riporta le due squadre a contratto (15-14). Ace di Zhukouski (17-14). Due in fila in primo tempo di Russo (19-15). Plotnytskyi chiude lo smash del 21-16, poi doppio muro di Ricci (23-16). Tillie tira fuori il servizio (24-17). Chiude subito Plotnytskyi (25-17).

La cronaca di Alessandra Valentini

Varsavia, con Kozlowski in regia per Brizard, parre bene nella seconda frazione (0-3). Plotnytskyi e Ricci accorciano (3-4). Udrys riporta a +3 i suoi (3-6). Ancora un punto per gli ospiti (3-7). Perugia dimezza con il tocco di seconda di Zhukouski (7-9). Varsavia torna a +4 con il solito Udrys (8-12). Altri due per gli ospiti con l’ace di Kwolek (8-14). Prende il largo il Varsavia con Tillie (8-16). Muro e poi attacco di Ricci seguiti dall’ace di Russo (12-16). Un paio di imprecisioni bianconere lanciano di nuovo i polacchi (13-19). I Block Devils però non mollano e con Plotnytskyi (anche un ace) e Taht ritornano sotto (18-20). Invasione di Tillie (19-20). Il muro di Niemiec avvicina al traguardo gli ospiti (20-23). Arriva il set point con il primo tempo proprio di Niemiec (22-24). Russo annulla il primo (23-24), Plotnytskyi dopo un grande scambio il secondo (24-24). Out la pipe di Tillie, stavolta il set point è per Perugia (25-24). In rete il servizio di Taht (25-25). Out Plotnytskyi e nuovo capovolgimento (25-26). Ace di Grobelny e parità nel conto dei set (25-27).

Perugia prova a scappare nel terzo parziale (7-3), ma il muro polacco pareggia subito (7-7). Taht e Plotnytskyi riportano i Block Devils a +2 (10-8). Ace di Russo (12-9), ma ancora il muro ospite fa la voce grossa (12-12). Atanasijevic spinge nuovamente Perugia (15-12). Pallonetto vincente per Plotnytskyi (16-12). Attacco out di Grobelny (20-15). Gran pallonetto di Russo che poi si ripete a muro (23-16). Colpo di classe di Atanasijevic e set point Perugia (24-16). Si chiude 25-17.

Gli ace di Atanasijevic (2) spingono Perugia nel quarto set (6-3). Il muro di Udrys riporta le squadre a contatto (9-8). Super scambio chiuso da Plotnytskyi, poi ace di Russo, poi muri di Plotnytskyi e di Atanasijevic (15-8). Tillie accorcia (17-13). Entra Biglino e la mette subito a terra (20-14). Perugia si avvicina allo striscione del traguardo (23-18). A segno Atanasijevic, match point Sir Sicoma Monini (24-18). Plotnytskyi fa scorrere i titoli di coda (25-19).

I COMMENTI

Roberto Russo (Sir Sicoma Monini Perugia): “Abbiamo servito bene stasera, lavorando molto bene anche in difesa. Siamo stati bravi a non farli giocare troppo vicini alla rete e direi bella partita di squadra”.
Andrea Anastasi (Verva Varsavia): “Abbiamo giocato un po’ sottotono. Non siamo stati efficaci in battuta, il muro ha retto bene, però per il resto siamo stati poco incisivi”.

IL TABELLINO

SIR SICOMA MONINI PERUGIA – VERVA VARSAVIA 3-1
Parziali: 25-17, 25-27, 25-17, 25-19
SIR SICOMA MONINI PERUGIA: Zhukouski 5, Atanasijevic 16, Ricci 11, Russo 13, Taht 5, Plotnytskyi 20, Piccinelli (libero), Biglino 2. N.e.: Lanza, De Cecco Colaci, Podrascanin (libero), Leon. All. Heynen, vice all Fontana.
VERVA VARSAVIA: Brizard 1, Udrys 15, Wrona 4, Niemiec 8, Tillie 10, Kwolek 4, Wojtaszek (libero), Kozlowski, Grobelny 8, Krol 2, Kowalczyk 1, Jaglarski (libero). N.e.: Kopysc. All. Anastasi, vice all. Redzioch.
Arbitri: Vladimir Simonovic – Alexandros Mylonakis
LE CIFRE – PERUGIA: 13 b.s., 7 ace, 56% ric. pos., 19% ric. prf., 47% att., 9 muri. VARSAVIA: 17 b.s., 2 ace, 43% ric. pos., 19% ric. prf., 35% att., 12 muri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*